Sei in: Home » Le notizie » Le notizie » ValueAble: bilancio positivo

ValueAble: bilancio positivo

Il progetto Erasmus+ continua per altri 28 mesi

Si è appena concluso a Budapest ValueAble Moments, il quarto ed ultimo coordination meeting del progetto Erasmus+ ValueAble. In questi due anni di attività, oltre 160 giovani con sindrome di Down hanno fatto esperienze lavorative in hotel e ristoranti in Italia, Spagna, Portogallo, Ungheria, Germania e Turchia. Di questi ben 69 sono stati assunti: 17 con un contratto a termine e 52 a tempo indeterminato. I membri del network ValueAble, che include organizzazioni intellectual-disability-friendly, sono attualmente 97. Tra questi c’è l’Università LUMSA con un suo gruppo di ricerca e, oltre a tanti piccoli imprenditori, partecipano alcune delle più importanti catene al mondo nel settore alberghiero (Ibis, Best Western, Holiday Inn, NH, Melià) e ristorazione (Hilton, Domino’s Pizza, Burger King e McDonald’s). Altre 39 strutture hanno intrapreso il processo per essere certificate ValueAble ed entrare a far parte della rete.

Oltre ad essere stato riconosciuto dalle Nazioni Unite come best practice europea nel campo dell’inclusione lavorativa di persone con disabilità intellettive, ValueAble è annoverato dalla UE tra i progetti che sono stati gestiti efficacemente e che possono costituire una fonte di ispirazione per gli altri. I buoni risultati del progetto hanno creato i presupposti per una nuova edizione che prenderà avvio da settembre 2019. In questa edizione l’Università LUMSA parteciperà a ValueAble come Affiliate Partner per un periodo progettuale esteso a 28 mesi, curando la valutazione dell’impatto.

 

Per saperne di più
A ValueAble Network
Presentazione di ValueAble alla Conferenza delle Nazioni Unite
La rete europea di ValueAble
La pagina Facebook

Pubblicato il 15/07/19 in : IN EVIDENZA
Corsi di Laurea Master e Post Laurea

Ateneo partner o membro di