Sei in: Home » Servizi » Percorsi per le competenze trasversali e per l'orientamento » Archivio a.a. 2018-2019 » Il dialogo tra oriente e occidente nel cinema di Hayao Miyazaki – arte e mediazione interculturale

Il dialogo tra oriente e occidente nel cinema di Hayao Miyazaki – arte e mediazione interculturale

Descrizione del progetto
I film di Hayao Miyazaki sono diventati un simbolo della grande tradizione di animazione giapponese, conosciuto ed apprezzato a tutti i livelli di età. In verità, il cinema di Myiazaki risulta essere una commistione di istanze culturali, sia nella rappresentazione del mondo e dei mondi spirituali e intellettuali, che della quotidianità e delle sue sfaccettature. Verranno visionati, proponendoli a un gruppo di studenti di Scuola superiore (max. dieci elementi) i film di Miyazaki che presentano un impianto narrativo e concettuale diverso:

  • La città incantata
  • La principessa Mononoke
  • Il castello errante di Howl
  • Ponyo
  • Si alza il vento

Tramite il percorso, che prevede lo svolgimento di 5 incontri della durata di 4 ore ciascuno, gli studenti saranno guidati a riconoscere la progressiva europeizzazione delle situazioni narrative e dei tempi della narrazione, che trova un culmine in Il castello errante di Howl, per poi giungere al riconoscimento di un dialogo paritario tra le due culture, comprendendo a un livello profondo la portata delle operazioni artistiche interculturali. Mentre ne La Città incantata troviamo tematiche e rappresentazioni del mondo fantastico più legate alla cultura giapponese, in Si alza il vento, che rappresenta il punto d’uscita del progetto, le numerose citazioni di cultura europea: è evidente il richiamo alla letteratura europea della Grande Guerra, tra cui in particolare la dettagliata descrizione degli ambienti di La montagna incantata di Thomas Mann e i richiami alle avanguardie italiane, nonché ai topos narrativi in un doppio dialogo anche con Giacomo Puccini e la visione europea dell’Oriente. Svelando fonti, richiami e in qualche caso rotture con la tradizione si può illustrare il concetto di mediazione culturale “paritaria” e di dialogo fra culture che sono, o erano, decisamente lontane.

Obiettivi formativi
Il progetto intende illustrare secondo un approccio di didattica partecipata, le commistioni culturali e interculturali tra dinamiche, concezioni artistiche e visione del mondo orientale e occidentale servendosi di una serie di lungometraggi animati di Hayao Miyazaki.

Avvio a partire da
Da definire

Sede delle attività
Università LUMSA

Durata
20 ore

Referenti
Prof. Paola dalla Torre
p.dallatorre1@lumsa.it

Prof. Paola Del Zoppo
p.delzoppo@lumsa.it

Corsi di Laurea Master e Post Laurea

Ateneo partner o membro di