Sei in: Home » Ricerca » Gruppi di ricerca » Gruppi di ricerca » Gruppo di ricerca su "Pace e felicità. Psicodinamica dell’esistenza felice: eco-psicodinamica dell’apprendimento esistenziale"

Gruppo di ricerca su "Pace e felicità. Psicodinamica dell’esistenza felice: eco-psicodinamica dell’apprendimento esistenziale"

Componenti

Prof. Giuseppe Mannino, Coordinatore, Professore Associato, LUMSA        

Prof.ssa Stefania Cosci, Professore ordinario; LUMSA    

Prof. Antonio Panico, Ricercatore, LUMSA          

Prof.ssa Erika Faraci, Professore a contratto, LUMSA         

Prof.ssa Veronica Montefiori, Professore a contratto, LUMSA         

Prof.ssa Rita Pillitteri, Professore a contratto, LUMSA

Dott. Salvatore Milazzo, Dottorando di ricerca in Economia Civile, LUMSA        

Partenariati nazionali e internazionali
Fondazione internazionale Gesuiti Educazione, Istituto Studi Bioetici Salvatore Privitera, Opera Pia Cardinale Ernesto Ruffini.

Obiettivi della ricerca
Dal 1973, quasi ininterrottamente, la Danimarca è stata designata dall’OCSE il paese più felice del modo, la cui popolazione cioè risulta più felice. Anche il rapporto mondiale sulla felicità redatto dall’ONU ha confermato la presenza della Danimarca ai primi posti della classifica. Di contro gli Stati Uniti d'America che nella loro dichiarazione d'indipendenza hanno inserito esplicitamente la ricerca della felicità come diritto degli esseri umani non rientrano nei primi 10 posti della citata classifica: essi si trovano al diciassettesimo posto, dopo il Messico. Come mai avviene tutto questo? Cosa serve ad un popolo per potersi definire felice? La probabile risposta sta nei nessi formativi psicodinamici e pedagogici tra apprendimento, società, contesto e psiche individuale. La letteratura mondiale sulla ricerca della felicità ha sempre oscillato intorno a numerosi significati: capacità di accrescimento, arricchimento, sviluppo, potenziamento dell'essere e qualità umane, spirituali, sociali.. La Felicità o soddisfazione della vita o benessere soggettivo, sembrerebbe dunque, uno stato psichico soggettivo emotivo e cognitivo, relativamente stabile e che caratterizza la qualità della vita.
Può essere utile e costruttivo trovare indicazioni “oggettive di felicità” in psicologia, in sociologia, in economia, nella e attraverso la spiritualità, nel diritto.
Il gruppo di ricerca intende costruire una rappresentazione interdisciplinare di quest’ultimo interrogativo attraverso una approfondita analisi bibliografica e dei più recenti canali di ricerca internazionali in merito al tema, verso la possibile probabile definizione di un modello di Ecologia integrale della persona e dell’apprendimento attraverso il modello della complessità ermeneutica e psicodinamica dell’esistenza. Nell’ambito del filone di ricerca, su “Pace e risoluzione dei conflitti”, il gruppo, si propone di sviluppare: 1. Analisi banche dati digitali e biblioteche per ricerca bibliografica sistematica su letteratura psicologica, pedagogica e giuridica internazionale relativamente al nesso tra psicologia dinamica, educazione, sviluppo del sé, apprendimento, felicità e contesto eco-sistemico. 2. Studi settoriali in ogni area scientifica del progetto 3. Studio interdisciplinare tra i settori di progetto psicodinamico-pedagogico e giuridico-sociale. 4. Coinvolgimento enti in partenariato: Fondazione internazionale Gesuiti Educazione, Istituto Studi Bioetici Salvatore Privitera, Opera Pia Cardinale Ernesto Ruffini; nelle attività di ricerca bibliografica e di sensibilizzazione e diffusione dei risultati. 5. Pubblicazioni scientifiche di articoli di settore su riviste a carattere internazionale. 6. Pubblicazione divulgativa e didattica congiunta tra i settori a carattere nazionale. 7. Seminari scientifici intersettoriali. 8. Convegno generale di presentazione dei risultati della ricerca al quale saranno invitati relatori e discussant esperti delle materie in esame in campo nazionale ed internazionale.

Corsi di Laurea Master e Post Laurea

Ateneo partner o membro di