Sei in: Home » Ricerca » Gruppi di ricerca » Gruppi di ricerca » La “nuova” responsabilità medica: il suicidio assistito

La “nuova” responsabilità medica: il suicidio assistito

Componenti:
Prof. Laura Palazzani (Coordinatore)
Prof. Fabio Macioce (LUMSA)
Prof. Roberto Zannotti (LUMSA)
Dott. Margherita Daverio (LUMSA)
Prof. Mirko Garasic (LUMSA)

Obiettivi
Proseguendo le ricerche precedenti sulla responsabilità medica (primo anno: la responsabilità medica e la legge Gelli/Bianco; secondo anno: la responsabilità medica e la legge 219/2017 sul consenso informato e DAT), il gruppo di ricerca intende affrontare il tema della responsabilità medica con riferimento alla ordinanza n. 207/2018 della Corte Costituzionale in merito al caso M. Cappato (e sentenza sella Corte d’Assise di Milano sul caso Dj. Fabo), e la questione del suicidio assistito.
La ricerca intende pertanto porsi in relazione con le più recenti discussioni sul punto, e offrire al dibattito italiano un utile punto di riferimento sul piano bioetico e biogiuridico.

 

Corsi di Laurea Master e Post Laurea

Ateneo partner o membro di