Sei in: Home » Le notizie » ReGap: i ricercatori LUMSA al lavoro sul progetto di inclusione digitale open

ReGap: i ricercatori LUMSA al lavoro sul progetto di inclusione digitale open

Dall'1 settembre 2017 una unità di ricerca della LUMSA, coordinata dalla prof.ssa Gabriella Agrusti, è al lavoro sul progetto internazionale ReGap, che per due anni svilupperà risorse didattiche ad accesso aperto rivolte a migranti e rifugiati politici adulti di ambo i sessi per favorirne l'integrazione nei Paesi europei ove risiedono.

Il progetto ReGap - Reducing the Educational Gap for Migrants and Refugees in EU Countries with Highly Relevant e-Learning Resources Offering Strong Social Belonging (ref. 2017-1-NO01-KA204-034182) è una Partnership che oltre alla LUMSA vede impegnate la Inland Norway University of Applied Sciences (capofila con la coordinatrice Brit Svoen), la Faculdade de Psicologia e de Ciências da Educação - Universidade do Porto e il Community Development Institute - Macedonia.

ReGap, finanziato dal programma Erasmus+ e dalla Commissione europea, sarà uno strumento-guida per l’inclusione in alcuni contesti quali occupazione, salute, formazione, servizi, genere, uguaglianza e il sistema di giustizia e di regolamenti per ottenere la cittadinanza nel nuovo Paese. Il progetto si avvale di esperienze maturate nel contesto americano e dei risultati conseguiti col progetto Advenus (anch’esso sviluppato grazie a una unità di ricerca LUMSA).

Il gruppo di lavoro dell’unità di ricerca della LUMSA sul progetto ReGap è così costituito:

Il progetto ReGap, attraverso la produzione di risorse e-learning, agirà per ridurre il divario educativo dei migranti e dei rifugiati nei Paesi europei, coinvolgendo attivamente i destinatari in tutte le fasi progettuali, sia per lo sviluppo di un'identità sociale condivisa sia per il consolidamento delle competenze di base in ambito ICT (le tecnologie dell’informazione e della comunicazione). Per ottenere i migliori risultati l'apprendimento sarà supportato utilizzando anche  media visivi.

ReGap sviluppa attività di e-learning come corsi indipendenti per migliorare la conoscenza contestuale e specifica di migranti e rifugiati su argomenti-chiave e aumentare il loro senso di appartenenza sociale. Durante i corsi, le competenze ICT saranno sviluppate via via che i partecipanti familiarizzano con la piattaforma e con l'accesso al supporto del team di progetto in ciascun Paese, insieme anche ad educatori e professionisti, per offrire una erogazione di contenuti in modalità mista (blended). Un aspetto significativo in ReGap, dopo lo sviluppo e la sperimentazione delle risorse, è costituito dalla diffusione delle risorse a livello regionale, nazionale e internazionale, che avverrà sulla base di un piano ben definito.

Per informazioni
ReGap

 

Pubblicato il 12/12/17 in : IN EVIDENZA

Corsi di Laurea Master e Post Laurea

Ateneo partner o membro di