Bullismo, razzismo, transculturalità e microaggressioni

A che serve riconoscere microviolenza e hate speech? come trasformare le interazioni in momenti sempre positivi? – Progetto in modalità e-learning.

Parole chiave: diversità; gestione del conflitto; transcultura; attenzione all'altro; posizione; e-learning.

Dipartimento: GEPLI - Giurisprudenza, Economia, Politica e Lingue moderne.

Area disciplinare: umanistico-sociale.

Obiettivi formativi
Il progetto si propone di stimolare negli studenti l’attenzione e cura dell’altro, la percezione della diversità, assertività della comunicazione.

Gli studenti acquisiranno competenze di gestione del conflitto e di rielaborazione e intervento nonviolento.

Descrizione
Il progetto prevede lo sviluppo di competenze di analisi profonda di testi, comunicazioni e interazioni verbali e visive, al fine di permettere ai singoli e nell’interazione dei gruppi la percezione corretta dei livelli di aggressività, aggressività passiva e microaggressività presenti nelle comunicazioni di ogni giorno.

Gli studenti saranno messi in condizione di riconoscere e gestire le interazioni quotidiane, di riconoscere le dinamiche di escalation del conflitto, anche grazie all’analisi delle diverse teorie del conflitto e della gestione dei conflitti, e tramite esercitazioni sulle modalità di gestione dei microconflitti e dei conflitti su scala media, saranno in grado di virare le comunicazioni e di intervenire nelle escalation in maniera costruttiva e fruttuosa.

È prevista la stesura di un elaborato finale gestito come la relazione di un progetto di ricerca-azione.

Dove possibile potranno partecipare esperti esterni (Caritas o Laputa).

Il progetto è attivabile su richiesta anche online.

Sede delle attività
Università LUMSA (con alcuni incontri presso la scuola, se disponibile).

Attività laboratoriali

  • Riconoscimento delle microaggressioni come momenti di escalation
  • Attività di interazione di gestione del conflitto
  • Elaborazione di due articoli di studio

Due lezioni saranno svolte con l’ausilio di un PC (1 studente a postazione).

Numero massimo studenti destinatari
15 allievi, di classi terze, quarte e quinte superiori.

Durata del progetto
Annuale, ripartito in 24 ore totali, di cui 20 in presenza e 4 di lavoro individuale. Alla fine del primo incontro la scuola può ospitare un incontro open di presentazione dell’Università LUMSA agli studenti.

Periodo di svolgimento
Lo svolgimento sarà concordato in base alle esigenze specifiche della scuola.

Referente: Prof. Paola Del Zoppo (pcto@lumsa.it)


Altri Corsi di formazione

Altri Corsi di formazione

Corsi di Laurea Master e Post Laurea

Ateneo partner o membro di