Sei in: Home » Ricerca » Terza Missione » ONSBI - Osservatorio Nazionale Salute e Benessere Insegnanti

ONSBI - Osservatorio Nazionale Salute e Benessere Insegnanti

Il 20 giugno 2012 è nato il primo Osservatorio Nazionale Salute e Benessere degli Insegnanti (ONSBI) che vede la partecipazione di docenti universitari, studiosi ed esperti di 6 strutture: il Consorzio Universitario Humanitas, l’Università degli Studi Milano Bicocca, l’Università “Foro Italico” di Roma, l’Associazione Nazionale Dirigenti e Alte Professionalità della Scuola, l’Università di Napoli “Federico II” e l’Università LUMSA.
Le azioni che l’ONSBI intraprende mirano alla diffusione della cultura del benessere degli insegnanti e della tutela dal rischio di stress da lavoro correlato. In particolare, l’ONSBI persegue i seguenti obiettivi: monitoraggio dei fattori di rischio per la salute degli insegnanti; implementazione di modelli di intervento e di formazione per la promozione del benessere a scuola.

Attività
L’ONSBI svolge attività di ricerca e di intervento sui fattori di rischio e sulla promozione del benessere psicologico di tutti coloro che partecipano alla vita scolastica (alunni, insegnanti, genitori, educatori, personale ATA, etc.). Le attività svolte dall’ONSBI sono di due tipi:

Ricerca e Formazione
Responsabile: Prof.ssa Paula Benevene
benevene@lumsa.it
Docente di Psicologia del lavoro e delle organizzazioni presso la LUMSA, direttore del Master in Gestione delle Risorse Umane della LUMSA; ha svolto vari periodi di docenza all’estero e ha coordinato diversi progetti europei.

Descrizione delle attività
Progettazione e realizzazione in accordo con Servizi Educativi, Scuole e Istituti Scolastici di attività di ricerca sul tema del benessere psicologico e del disagio nei contesti educativi. Le attività sono realizzate attraverso una metodologia che si sviluppa in tre fasi:

  1. Analisi della domanda di formazione-intervento proveniente dalla scuola (con Dirigente e/o piccolo gruppo di Docenti)
  2. Raccolta di dati empirici con l’utilizzo di tecniche diverse come osservazioni, focus group, questionari, interviste
  3. Restituzione in eventi pubblici e formativi delle principali elaborazioni ottenute dalla raccolta dati.

Le attività si svolgono presso la sede dell’Università LUMSA e/o le sedi scolastiche.
Aree di ricerca attivate:

  • Regolazione Emotiva negli insegnanti e rapporto tra colleghi: la scuola come sistema (proff. Caterina Fiorilli, Ilaria Buonomo)
  • Coping e resilienza negli adolescenti (prof. Luciano Romano)
  • Stress lavoro-correlato e benessere organizzativo. Team work e empowerment (prof. Paula Benevene, Eleonora Tacconelli, Allegra Sangiovanni, Roberta Florian Martini, Chiara Poscetti)
  • La leadership (prof. Paula Benevene)
  • Aspetti emotivi e relazionali: il caring nel contesto educativo (proff. Simona De Stasio, Paula Benevene)
  • Le emozioni positive, la compassione: fattori protettivi rispetto alla manifestazione del disagio al nido (prof. Simona De Stasio)
  • La promozione della sensibilità degli educatori verso i bambini: il video intervento in sezione (proff. Simona De Stasio, Francesca Boldrini, Benedetta Ragni, Chiara Bacile)
  • Competenze trasversali ed educazione socio-emotiva a scuola (prof. Maria Cinque)
  • Giftedness (prof. Maria Cinque)
  • Insegnamento inclusivo per la scuola dell'infanzia e l'asilo nido: uno strumento di osservazione (prof. Nicoletta Rosati)
  • Metacooperative Learning come ai disturbi specifici dell'apprendimento e alle disabilità (prof. Nicoletta Rosati)

Supporto al benessere psicologico dei singoli e dei gruppi
Responsabile: Prof.ssa Simona De Stasio (Area Servizi Educativi e Scuola Primaria)
s.destasio@lumsa.it
Insegna Psicologia dello Sviluppo e dell’Educazione presso l'Università LUMSA. Collabora con il Dipartimento dei servizi educativi e scolastici del Comune di Roma in veste di formatrice e supervisore nell’aggiornamento delle educatrici dei nidi e degli insegnanti della scuola dell’infanzia. È psicoterapeuta dell’età evolutiva e fin dall’inizio della sua carriera si è occupata di aspetti clinici evolutivi lavorando come consulente clinica e di ricerca dal 1996 al 2003 presso l’Unità Operativa di Neuropsichiatria Infantile dell'Ospedale Bambino Gesù di Roma. I suoi filoni di ricerca la vedono impegnata sia nello studio dello sviluppo emotivo e delle componenti socio affettive nell’età prescolare in popolazioni con sviluppo tipico ed atipico, che nell’approfondimento dei fattori di protezione e di rischio nel benessere degli educatori e degli insegnanti nei servizi educativi 0/6 anni.

 

Prof.ssa Caterina Fiorilli (area Scuola Secondaria di Primo e di Secondo Grado)
fiorilli@lumsa.it
Insegna Psicologia dello sviluppo e dell'educazione presso l'Università LUMSA. Svolge attività di ricerca, formazione e counseling nei seguenti ambiti: qualità dei processi di insegnamento e apprendimento, metodo di studio, benessere psicologico nei contesti scolastici, regolazione emotiva negli insegnanti, burnout.
Descrizione delle attività
Incontri di counseling, individuali e di gruppo, rivolti al sostegno emotivo e al superamento di momenti di difficoltà legati ai contesti lavorativi e alla vita scolastica. Il servizio è rivolto a educatori, insegnanti, dirigenti, studenti.
Le attività si svolgono presso la sede della LUMSA e il Consorzio Humanitas.

Oltre alle aree indicate l’ONSBI risponde alle singole esigenze espresse da educatori, docenti e dirigenti.

Modulo richiesta informazioni

 

Membri fondatori

  • Ottavia Albanese, Università degli Studi Milano Bicocca
  • Antonio Attianese, Consorzio Universitario Humanitas
  • Antonio Augenti, Consorzio Universitario Fortune
  • Paula Benevene, Università LUMSA
  • Licia Cianfriglia, Associazione Nazionale Dirigenti e Alte Professionalità della Scuola
  • Simona De Stasio, Università LUMSA (già Università “Foro Italico” di Roma)
  • Carmela Di Agresti, Presidente del Consorzio Universitario Humanitas
  • Caterina Fiorilli, Direttore dell’ONSBI, Università LUMSA
  • Roberto Serpieri, Università di Napoli “Federico II”

Componenti

  • Gabriella Agrusti, Università LUMSA
  • Ilaria Buonomo, Università LUMSA
  • Antonia De Vita, Università di Verona
  • Milena Delogu, Docente presso l’Istituto Statale “Vittorio Gassman”, Roma
  • Marilena Fatigante, Università Sapienza di Roma
  • Nicoletta Rosati, Università LUMSA
  • Paola Trabalzini, Università LUMSA
  • Santina Parrello, Università di Napoli “Federico II”
  • Elvira De Carolis, Università di Catania
  • Elisabetta Sagone, Università di Catania
  • Emanuela Martellucci, POSES servizi educativi e scolastici Comune di Roma
  • Agata Rodorigo, POSES servizi educativi e scolastici Comune di Roma
  • Rosanna Labalestra, Docente presso Scuola Secondaria di II grado, Istituto Guicciardini, Roma
  • Luciano Romano, Università LUMSA
  • Carmen Carpentieri, Università LUMSA
  • Benedetta Ragni, Università LUMSA
  • Francesca Boldrini, Università Sapienza di Roma
  • Maria Cristina Rappazzo, Università LUMSA

Comitato Etico
Prof.ssa Maria Cinque, Prof.ssa Consuelo Corradi, Prof.ssa Gabriella Agrusti, Prof.ssa Beatrice Ligorio, Prof.ssa Paola Molina.

Comitato Scientifico
Ottavia Albanese, Antonio Attianese, Antonio Augenti, Irene Baldriga, Paula Benevene, Licia Cianfriglia, Simona De Stasio, Carmela Di Agresti, Pierre-Andrè Doudin, Caterina Fiorilli, Matthias Nübling, Nicoletta Rosati, Roberto Serpieri, Paola Trabalzini, Lotta Uusitalo-Malmivaara.

Equipe di lavoro ONSBI

Referenti Lazio:

  • Dott.ssa Chiara Bacile, Psicologa, Tirocinante
  • Dott.ssa Francesca Boldrini, Specializzanda della Scuola di Psicologia della salute, Università Sapienza di Roma
  • Dott.ssa Ilaria Buonomo, Dottore di Ricerca, Psicologa
  • Dott.ssa Carmen Carpentieri, Psicologa, Tirocinante
  • Dott.ssa Chiara Poscetti, Psicologa, Tirocinante
  • Dott.ssa Benedetta Ragni, Dottoranda di ricerca presso Università LUMSA
  • Dott.ssa Maria Cristina Rappazzo, Psicoterapeuta , Cultrice della materia in Psicologia dello sviluppo e dell’educazione, presso Università LUMSA
  • Dott. Luciano Romano, Psicologo, Dottorando di Ricerca
  • Dott.ssa Eleonora Tacconelli, Psicologa, Tirocinante

Referenti Puglia:

  • Dott.ssa Paola Grillo, Docente di Scuola secondaria

Referenti Sardegna:

  • Dott.ssa Barbara Letteri, Docente di Scuola primaria e tutor universitario

Referenti Lombardia:

  • Prof. Eleonora Farina, Università Milano-Bicocca
  • Dott.ssa Laura Fortina, Ufficio Scoalstico Regionale, Lombardia

Autovalutazione del proprio disagio scolastico

  • Sei un insegnante e vuoi conoscere il tuo livello di stress a scuola? Per misurare il livello di burnout negli insegnanti è possibile rispondere al questionario
Copenaghen Burnout Inventory (CBI)

 

  • Sei uno studente e vuoi conoscere il tuo livello di stress a scuola?
    Per misurare il livello di burnout scolastico nei ragazzi è possibile rispondere al questionario
School Burnout Inventory (SBI)

Contenuti per l'approfondimento

Video

“Stelle sulla terra”- maestro parla ai suoi alunni dei dislessici famosi

“L’attimo fuggente”- Osate cambiare, cercate nuove strade

“Contro il bullismo” Paola Cortellesi con Marco Mengoni - Monologo sul bullismo

“Sulla scuola” Alessandro D’Avenia su scuola, cultura e giovani. Andante, con fuoco

“Intervista prof.ssa Caterina Fiorilli”, Direttore dell’ONSBI

“Attività dell’Osservatorio Nazionale Salute e Benessere degli insegnanti”

Bibliografia di approfondimento

  • Buonomo, I., Peduto, C., Apolloni, C., Benevene, P., De Stasio, S., Fiorilli, C. (2015). Insegnare nella scuola dell'infanzia. Uno studio preliminare sulla soddisfazione lavorativa. Bambini, 1, 18-22.
  • De Stasio S., Fiorilli C., Chiarito, G. Uusitalo-Malmivaara, L. (2015) Fattori predittivi nel burnout degli insegnanti di sostegno della scuola primaria e secondaria. Psicologia dell’educazione, vol.2-3, 113-132.
  • De Stasio, S., Di Chiacchio, C. (2015). Metacognitive and Self Regulated Learning Strategies Profiles: An Exploratory Survey of a Group of High School Students. Mediterranean Journal of Social Science, vol. 6(4), 656-663.
  • De Stasio, S., Fiorilli, C., Benevene P., Uusitalo-Malmivaara, L. (2017). Burnout in kindergarten and primary teachers for children with special needs: Investigating the role of personal resources and work well being factors. Psychology in the Schools, 54(5), 472-486.
  • Di Chiacchio, C., De Stasio S., Fiorilli C. (2016) Examining how motivation toward science contributes to omitting behaviors in the Italian PISA 2006 sample. Learning and Individual Differences, vol.50, 56-63.
  • Fiorilli C., De Stasio S., Benevene P., Cianfriglia L., Serpieri R. (2015). Salute e Benessere degli insegnanti italiani. FrancoAngeli-Humanitas
  • Fiorilli C., De Stasio S., Benevene P., Iezzi M.S., Pepe A., Albanese O. (2015). Copenhagen Burnout Inventory (CBI): A validation study in the Italian teacher population. Testing, Psychometrics, Methodology in Applied Psychology, 22, 4, 537-551.
  • Fiorilli C., De Stasio S., Di Chiacchio C., Chan S. M. (2015). Emotion socialization practices in Italian and Hong Kong-Chinese mothers. SpringerPlus, 4, 758.
  • Fiorilli C., De Stasio S., Di Chiacchio C., Pepe A., Salmela-Aro K. (2017). School burnout, depressive symptoms and engagement: their combined effect on student achievement. International Journal of Educational Research, 1-12.
  • Fiorilli C., Galimberti V., De Stasio S., Di Chiacchio C., Albanese O. (2014). L’utilizzazione dello School Burnout Inventory (SBI) con studenti italiani di scuola superiore di primo e secondo grado. Psicologia Clinica dello Sviluppo, 3, 403-425.
  • Passiatore, Y., Grimaldi Capitello, T., De Stasio, S., Millioni, M., Gentile, S., & Fiorilli, C. (2017). Children’s Mathematics and Verbal Self-concepts and Externalizing Behaviors: The Moderating Role of Peer Rejection at School. Frontiers in psychology, 8, 1912.
Corsi di Laurea Master e Post Laurea

Ateneo partner o membro di