Sei in: Home » Eventi » Notte europea dei ricercatori 2019

Notte europea dei ricercatori 2019

L’Università LUMSA partecipa per la quarta volta consecutiva alla Notte europea dei Ricercatori, evento organizzato da Frascati Scienza, per portare i ricercatori e il loro lavoro a contatto con i cittadini di ogni età e con gli studenti. Le sedi dell’Università LUMSA a Roma e Palermo apriranno a tutti le loro porte per condividere un programma di attività multidisciplinari nella giornata di venerdì 27 settembre 2019.

Programma Roma
Programma Palermo
 

Roma
venerdì 27 settembre 2019
ore 8.30 - 18.00 – Università LUMSA
Complesso “Giubileo” - via di Porta Castello, 44

Dalle ore 8.30 uno stand di accoglienza provvederà alla registrazione dei partecipanti e alla rilevazione delle presenze degli studenti impegnati nei progetti di Alternanza Scuola-Lavoro. Tutte le attività saranno collegate nel percorso “Viaggio nella ricerca: domande, passioni e strumenti della ricerca in campo sociale, economico e linguistico”, itinerario a tappe di conoscenza e interazione con il lavoro dei ricercatori.

Il programma
Aula “Emilia Valori”
Ore 9.00 - 13.30

  • Il primo step del percorso è con la ricerca europea I-consent, coordinata dalla prof.ssa Laura Palazzani, che insieme ai suoi collaboratori spiegherà cosa sia il ‘consenso informato’ nell’ambito delle cure mediche e simulerà situazioni e difficoltà connesse alla richiesta e al rilascio di tale autorizzazione.
    Durata: 30 minuti circa, a gruppi di max.15 persone.
  • Giochi sui proverbi viene proposto dalla prof.ssa Anna Isabella Squarzina. Con l’ausilio degli emoji e di un mazzo di carte realizzato per l’occasione, il pubblico è invitato a indovinare alcuni proverbi di varie lingue europee. L’attività permette una piccola riflessione su proverbi e apprendimento delle lingue straniere.
    Durata: 20 minuti circa, a gruppi di max.15 persone.

Ore 14.30 - 18.00

  • La prof.ssa Anna Isabella Squarzina propone Il microracconto, progetto didattico di traduzione del micro racconto, genere letterario teso allo sviluppo di una idea che, in poche righe da leggere in un’unica sessione e ben pesate parole, comunica contenuti tali da non lasciare indifferente il lettore. Il peso specifico delle parole, in questo genere è doppiamente importante quando il micro racconto è tradotto in un’altra lingua. Al termine dell’introduzione il pubblico verrà coinvolto in un Flash Contest di riformulazione.
    Durata: 50 minuti circa per gruppi di 25 persone/turno.

Sala Giubileo
Ore 10.00 - 12.30

  • Attraverso una simulazione di INC – Italian Negotiation Competition, il prof. Roberto Pirozzi con quattro studenti permetterà di entrare nella gestione e nelle dinamiche della negoziazione commerciale coinvolgendo direttamente i presenti nella simulazione di un processo di negoziazione.
    Durata 45 minuti circa, a gruppi di 8-10 persone.

Ore 14.30 - 18.00

  • Nel pomeriggio viene riproposta l’attività del mattino.

Sala a vetri
Ore 10.00 - 12.30 (prima sessione)

  • Il percorso prosegue con un’attività per 15-20 persone, disponibile su prenotazione: Le parole sono importanti: bullismo, hate speech e fumetto. Il tema del Cyberbullismo viene spiegato ai presenti dalla prof.ssa Paola Del Zoppo con l’aiuto di un fumettista che realizzerà i disegni di una storia con situazioni da ideare in maniera interattiva. Sono previste 2 sessioni che coinvolgeranno 15/20 persone ciascuna. TURNO MATTINA - TURNO POMERIGGIO

Ore 14.30 - 16.00

  • Nel pomeriggio viene riproposta l’attività del mattino (se prenotata).

Biblioteca “Card. Attilio Nicora”
Ore 9.00 - 13.30

  • Al piano terra viene proposta Fintech, banche e cicli economici: quali relazioni?, ricerca in campo economico presentata dalla prof.ssa Federica Sist.
    Durata: 20 minuti circa, a gruppi di 20-40 persone.

Ore 9.00 - 13.30
Ai piani primo, secondo e terzo della Biblioteca cinque gruppi di dottorandi LUMSA parleranno del loro lavoro di ricerca e ne condivideranno i contenuti.

Ore 14.30 - 16.00

  • Nel pomeriggio viene riproposta l’attività del mattino svolta dai cinque gruppi di dottorandi.

Sala dell’Angelo (terzo piano della Biblioteca)

Ore 14.30 - 18.00

  • Una attività proposta su prenotazione è l’esperimento interattivo Perché non produciamo abbastanza beni pubblici, a cura del prof. Matteo Rizzolli, che mostrerà come alcune decisioni individuali portano sì dei guadagni ma anche ripercussioni su altri partecipanti all’esperimento. Si tratta di un tipico “dilemma sociale”, ossia una situazione dove un interesse individuale entra in conflitto con un interesse collettivo.
    Durata: 70 minuti circa tra esperimento e successiva discussione, a gruppi di 15 persone a turno - TURNO ORE 14.30 - TURNO ORE 16.00

Sala Pia
Ore 9.00 - 13.30

  • Una dimostrazione pratica di psicologia è La mente “mente”…, attività che i professori Marco Costanzi e Daniela Barni propongono per dimostrare i presenti come la nostra mente lavori costantemente in relazione con il mondo esterno, analizzando le caratteristiche di oggetti inanimati ed elaborando informazioni sulle persone in contesti sociali e relazionali. I partecipanti saranno coinvolti in un esperimento di psicologia per dimostrare il lavoro della mente in tali circostanze e come, a volte, possa essere ingannevole.
    Durata: 50 minuti, a gruppi di 25 persone/turno

 

Aula Teatro
Ore 9.00 - 13.30

  • Il percorso prosegue con il gioco Intercultura e micro-aggressioni, organizzato dalla prof.ssa Paola Del Zoppo per mettere in scena dei piccoli momenti di comprensione e incomprensione e chiarire così che la mediazione culturale va al di là della lingua parlata. Si produrranno così dei micro testi descrittivi su un’esperienza di disagio interculturale.
    Durata: 30 minuti circa, a gruppi di 10 persone.

Ore 14.30 - 18.00

  • Nel Laboratorio Innovazione frugale, proposto dalla prof.ssa Laura Michelini e dalla dott.ssa Cecilia Grieco i partecipanti, a gruppi, dovranno ideare in due ore una soluzione a problemi reali e quotidiani utilizzando soltanto materiali di riciclo e presentando poi la soluzione individuata. Una giuria assegnerà un premio al gruppo con l’idea più brillante e funzionale.
    Durata: 4 ore circa. Per un gruppo di persone di 50/60 unità. TURNO ORE 14.30

Il percorso si concluderà all’ingresso principale del Complesso Giubileo, in di via di Porta Castello 44, dove sarà presente un  desk con materiale informativo dell’Università LUMSA, gestito dall’Ufficio Orientamento.

 


 

Il Dipartimento di Giurisprudenza di Palermo, con il partenariato di decine di enti ed istituzioni coinvolte, propone la quarta edizione dell’evento, calibrando, come da tradizione, la proposta formativa in relazione agli orientamenti di ricerca percorsi dai propri docenti: dal ramo educativo, a quello giuridico, a quello economico.
Il tema prescelto per l’anno 2019 è L’amor che move il sole e l’altre stelle: educazione affettiva, economia della felicità, diritto…all’amore.

Sessione mattutina: l’Università LUMSA nelle Scuole (ore 9.00 - 13.00)

Istituto Salesiano Don Bosco Ranchibile
Amore e diritto
Con G. Frezza
Educantato Statale Maria Adelaide
Seminarium civitatis: da una cura della familia all’ordine politico a Roma
Con M. Zelaschi e F. Tamburello
Istituto Tecnico Commerciale Einaudi Pareto
La gratuità del diritto tributario
Con S. Sammartino e M. Cedro
Liceo Classico Umberto I
Dalla freccia di Cupido all’affectio maritalis
Con M. Felici e A. Stepkine
Liceo Classico Garibaldi
Procreazione e nuove tecnologie
Con G. Carapezza Figlia
Liceo Scientifico A. Einstein
Sentimenti ed emozioni in economia aziendale
Con S. Paternostro
Liceo Scientifico G. Galilei
La matematica degli dei e gli algoritmi degli uomini. Dai tripodi d’oro alla guida galattica per gli autostoppisti
Con R. Foderà e V. Pipitone
Liceo Linguistico N. Cassarà
La tutela della famiglia nel diritto internazionale
Con G. Puma
Liceo Artistico Damiani Almeyda
Affetti, felicità, amore nella Storia della famiglia e dell’infanzia nel Novecento
Con M. Cicciò, M. Grassi e L. Agostara
Liceo Classico Empedocle di Agrigento
Il rapporto tra Eros e Nomos e l’ampliamento della familia
Con L. Butera e F. Calcara
Istituto Superiore Majorana
L’autodeterminazione, tra diritto e dovere costituzionale
Con C. Di Martino e G. Iacono
Un amore mostruoso. Dalla Fiaba ai consumi culturali di massa
Con V. Schirripa, E. Gulbay e T. Gullotta
Liceo Classico Internazionale G. Meli
Il diritto all’affettività “oltre le sbarre”
Con A. Pulvirenti
Istituto Professionale Salvo D’Acquisto
Aziende felici: stili di leadership, intelligenza attiva e coinvolgimento dei dipendenti
Con F. Costanza
Lavoro, affetto e relazioni: tutela della genitorialità, congedi parentali e conciliazione dei tempi di vita e di lavoro
Con R. Megna
Istituto Magistrale C. Finocchiaro Aprile
Educazione al desiderio di essere tra affetti, felicità e amore
Con A. Iacono
Liceo Classico F. Scaduto di Bagheria
La conoscenza come chiave per l’innovazione delle imprese e l’imprenditorialità
Con A. Minà
L’infedeltà ai tempi dei social network
Con J. Mineo
Liceo Statale G.A. De Cosmi
Il diritto all’amore tra ordine degli affetti e stabilità dei legami
Con N. Caracappa
Istituto Magistrale Regina Margherita
Alla ricerca del senso della vita:il motivo profondo della felicità
Con G. Mannino
IISS Pio La Torre
Nel mezzo del cammin di nostra vita mi ritrovai per una selva oscura, ché la diritta via era smarrita: il diritto al viaggio
Con C. Petta
IIS Damiani Almeyda - Crispi
Avere gli altri dentro di sé. L’economia solidale tra storia e prospettive future
Con M. Vinciguerra
Dante, i falsari di ieri, i bitcoins di oggi
Con  F. La Fata
Liceo Scientifico E. Basile
L’amore e la genesi del crimine
Con G. Cerami
Scuola Paritaria Bilingue Thomas More
Chi è il primo della classe?
Con B. Matarazzo

Sessione pomeridiana

Teatro Biondo di Palermo
ore 15.00 Check-in e accoglienza
ore 15.30 “L’Incontro decisivo. Amoris iustitiae. Beatrice, Nala e i ladri di Stelle
con P. Virgadamo
ore 16.00 Finale del quiz LUMSA nelle Scuole
ore 16.45 Premiazione dei vincitori

Pubblicato il 20/06/19 in : IN EVIDENZA
Corsi di Laurea Master e Post Laurea

Ateneo partner o membro di