Organizzazione e attività didattiche 2022-2023
Sei in: Home » Ministero della Giustizia: selezione per 500 magistrati ordinari

Ministero della Giustizia: selezione per 500 magistrati ordinari

Il bando del Ministero della Giustizia che mette a concorso 500 posti come Magistrato ordinario permette le adesioni fino al 10 gennaio 2022, ore 23.59.

La selezione, tra i diversi profili legittimati a presentare domanda, ammette i laureati in giurisprudenza (il corso seguito deve aver avuto almeno durata quadriennale. Sono esclusi coloro che hanno conseguito la laurea magistrale in giurisprudenza come secondo titolo) in possesso di una successiva qualificazione tra le seguenti:

  • specializzazione mediante corso biennale (SSPL o Scuole di cui al DPR 162 del 10 marzo 1982):
  • stage presso uffici giudiziari;
  • tirocinio professionalizzante di 18 mesi presso l’Avvocatura dello Stato;
  • dottorato di ricerca in materie giuridiche.

L’attribuzione dei 500 posti sarà in base ai risultati di due prove (esame scritto e orale) di ambito giuridico. Viene richiesta anche la conoscenza di una lingua straniera (a scelta tra inglese, francese, spagnolo e tedesco). L’ammissione alla prova orale sarà comunicata ai candidati 20 giorni prima del colloquio.

Le domande di partecipazione alla selezione sono possibili esclusivamente in modalità telematica.

Ulteriori comunicazioni sul concorso saranno rese pubbliche sulla Gazzetta Ufficiale (Il diario della prova scritta sarà inserito nel n. 24 del 25 marzo 2022) e sul sito internet del Ministero della Giustizia.

Il bando (con allegato)

Pubblicato il 21/12/21 in : IN EVIDENZA

lumsa.it
lumsa.it
Master I Livello

Master I Livello

Master II livello

Master II Livello

lumsa.it Corsi di Laurea lumsa.it Master e Post Laurea

Ateneo partner o membro di

EUA – European University Association IFCU/FIUC – Fédération Internationale des Université Catholiques
EURAXESS - Researchers in motion eduroam RUniPace – Rete Università per la pace
Privacy