Organizzazione e attività didattiche 2021-2022
Sei in: Home » Le notizie » Medicina e Frontiere 2021: premiata la Prof.ssa Laura Palazzani

Medicina e Frontiere 2021: premiata la Prof.ssa Laura Palazzani

Dall’Associazione Culturale No-Profit Medicina e Frontiere un premio speciale alla Prof.ssa Laura Palazzani per meriti nel campo della «bioetica e della promozione degli studi di medical humanities».

Docente ordinario di Filosofia del diritto all’Università LUMSA, la Prof.ssa Laura Palazzani è Vicepresidente vicario del Comitato Nazionale per la Bioetica della Presidenza del Consiglio dei Ministri. Tra i numerosi incarichi istituzionali, la Prof.ssa Palazzani è membro del Comitato internazionale di Bioetica dell’Unesco e fa parte, dal 2018, del Dicastero per i Laici, la Famiglia e la Vita della Santa Sede. Delegata dal governo italiano presso il Comitato di Bioetica del Consiglio d'Europa la sua pubblicistica è particolarmente ricca (CV ed elenco completo delle pubblicazioni sono disponibili nella pagina personale della docente).

Insieme alla Prof.ssa Palazzani sono stati premiati:

  • Francesco Paolo Figliuolo, Generale di Corpo d’Armata dell’Esercito Italiano e Commissario straordinario del Governo per l’emergenza Covid-19, premiato per «l’impegno durante l’emergenza sanitaria del coronavirus»
  • Massimo Ciccozzi, Epidemiologo dell’Università Campus Bio-Medico tra i più convinti sostenitori di una campagna di vaccinazione di massa, premiato per «attività di ricerca»
  • Giorgio Pacifici, giornalista scientifico e documentarista Rai, premiato per «l’impegno nella comunicazione e divulgazione scientifica»
  • Carmela Maddalena Albanese, restauratrice, premiata per «l’impegno nell’arte come interprete dei bisogni più profondi della vita»
  • Paola Binetti, senatrice, premiata «per il supporto dato all’Associazione in qualità di presidente del Comitato scientifico»

Le sei personalità della società civile, della scienza, della cultura, dell’arte e del giornalismo, «sono l’espressione vissuta e vivente – spiega una nota di Medicina e Frontieredell’intento e delle finalità per le quali la stessa Associazione è nata due anni fa: colmare un vuoto propositivo tra le molteplici proposte culturali e scientifiche, perseguendo finalità formative e di ricerca che abbiano il paziente e quindi l’uomo al centro della attenzione e delle cure».

Alla Prof.ssa Palazzani le più sentite congratulazioni da parte del Dipartimento GEPLI, dell’Ateneo e di tutta la comunità universitaria.

Pubblicato il 23/07/21 in : IN EVIDENZA

Master I Livello

Master I Livello

Master II livello

Master II Livello

Altri Corsi di formazione

Altri Corsi di formazione

Corsi di Laurea Master e Post Laurea

Ateneo partner o membro di