Sei in: Home » Le notizie » L’Università LUMSA vince una Marie Curie Individual Global Fellowship

L’Università LUMSA vince una Marie Curie Individual Global Fellowship

Al via il progetto di ricerca WoMoGes sulla maternità surrogata

Movimenti delle donne e maternità surrogata: su questi due focus si concentra il nuovo progetto di ricerca WoMoGeS (Women’s movements and gestational surrogacy) – promosso dalla ricercatrice Daniela Bandelli con la supervisione scientifica del Prorettore alla Ricerca e all’Internazionalizzazione dell’Università LUMSA, la prof.ssa Consuelo Corradi – che ha ottenuto il finanziamento europeo Marie Skłodowska-Curie Actions Individual Global Fellowship. Si tratta di una prestigiosa borsa del programma Horizon 2020 dedicata alla formazione d'eccellenza e alla mobilità dei ricercatori, borsa che quest'anno è stata vinta da 6 progetti nel panel per le  Scienze Sociali con enti di ritorno italiani. WoMoGeS della LUMSA è uno di questi 6 progetti selezionati.  

Il progetto WoMoGeS farà luce sull'attivismo dei movimenti delle donne in quattro diversi paesi: Italia, India, Messico e Stati Uniti. In particolare, esplorerà le categorie concettuali utilizzate da questi movimenti nel definire la pratica della maternità surrogata, le rappresentazioni proposte, la condivisione di posizioni con altri movimenti sociali – come per esempio i movimenti LGBTQI e i movimenti pro-vita – e soggetti privati,  le alleanze strategiche intraprese a livello nazionale e transnazionale, l'influenza dei contesti sociali sull'attivismo delle donne, e l'interazione tra i discorsi dei movimenti e le politiche sociali varate nei singoli paesi e dalle organizzazioni internazionali.

Attraverso la comparazione dei casi studio e il coinvolgimento diretto di alcune attiviste nella discussione dei risultati, questo progetto contribuirà ad arginare il rischio che l'attivismo femminile sulla maternità surrogata si polarizzi come avvenuto per la prostituzione. Il progetto di ricerca WoMoGeS, coordinato dall’Università LUMSA, vedrà la partecipazione in qualità di partner della University of Texas (Austin), prenderà il via nella seconda metà di aprile 2018 e avrà una durata triennale.

Daniela Bandelli, sociologa e giornalista pubblicista, ha conseguito il dottorato in Australia alla University of Queensland, insegna sociologia e studi femminili al Dipartimento di Scienze Umane della LUMSA e si occupa del ruolo dei movimenti sociali e dei media nella definizione dell’immaginario pubblico e delle politiche sociali in tema di famiglia, violenza e procreazione.

Per informazioni
La scheda del progetto

Pubblicato il 05/04/18 in : IN EVIDENZA
Corsi di Laurea Master e Post Laurea

Ateneo partner o membro di