Sei in: Home » Le notizie » Lights4Violence: prevenzione della violenza di genere tra adolescenti

Lights4Violence: prevenzione della violenza di genere tra adolescenti

La LUMSA è partner del un progetto europeo “Lights4Violence”, attivato nel quadro della Rec-Rdap-Awar-Ag-2016 per educare e sensibilizzare ragazze e ragazzi sulla violenza di genere come mezzo per prevenirla in una fase precoce. La Responsabile scientifica del gruppo di Ricerca LUMSA al lavoro sul progetto è la prof.ssa Consuelo Corradi, coadiuvata dalle proff. Donatella Pacelli, Gabriella Agrusti, Maria Cinque, Francesca Comunello, Nicoletta Rosati e Francesca Ieracitano.

Le altre università consociate nel progetto sono Alicante, che è capofila, l’Università di Medicina e Farmacia “Grigore T. Popa” di Iaşi (ROM); Cardiff Metropolitan University (GBR), la WSEI – Università di Economia e Innovazione di Lublino (POL),  l’Instituto de Salud Carlos III di Madrid (ESP) e l’Instituto Universitario da Maia – ISMAI (POR).

In Europa c’è preoccupazione per l’estendersi della violenza di genere anche alle generazioni più giovani. I dati dell’inchiesta europea “Violenza contro la donna” condotta dall’Agenzia per i Diritti fondamentali dell’Ue nel 2014 parlano del 33% di donne entro i 15 anni di età che sono vittime, o  sono espose a minacce, di aggressioni fisiche o sessuali. Tra i giovani dai 18 ai 24 anni il dato rilevato (20%) raggiunge un livello non distante dal dato generale (22%). Se invece si parla di violenza psicologica il dato sale fino al 50% di donne giovani esposte ai soprusi del proprio partner.

In questo stato di cose, docenti universitari ed esperti di problemi di genere, di promozione della salute e degli interventi sugli adolescenti, si sono riuniti nel progetto Lights4Violence allo scopo di migliorare le relazioni interpersonali tra i giovani. Il progetto intende stimolare gli adolescenti, maschi e femmine, a prendere coscienza dell’importanza di relazioni personali positive basate su rispetto e fiducia. In più, attraverso azioni distinte, il progetto vuole aiutare a identificare, condividere e fortificare gli atteggiamenti positivi e le abilità relazionali utili contro il sessismo, l’intolleranza a tutte le forme di violenza, personale e di coppia.

Al progetto parteciperanno circa 700 adolescenti tra i 14 e i 15 anni di età, provenienti dai Paesi partner e più di 70 insegnanti di scuola secondaria. In breve, gli esperti lavoreranno con gli alunni nelle classi in una serie di attività per dar loro la consapevolezza di reclamare i loro diritti e quelli dei loro compagni e di proteggersi da relazioni rischiose o che possono sfociare in abusi.

“Lights4Violence” è iniziato alla fine del 2017 e fino a dicembre 2019 svilupperà due versanti di intervento. Da un lato le attività a beneficio degli adolescenti con la registrazione di brevi video  e con una conferenza internazionale sul tema “Violenza di coppia tra i giovani e gli adolescenti e il ruolo dell’educazione” e dall’altro le attività indirizzate agli insegnanti come i seminari su informazione e promozione dei mezzi utili a proteggere dalla violenza e la stesura di guide didattiche per l'uso di video tematici nelle aule.

Profilo Facebook

Profilo Twitter

Pubblicato il 16/02/18 in : IN EVIDENZA
Corsi di Laurea Master e Post Laurea

Ateneo partner o membro di