Sei in: Home » Le notizie » Inaugurato il nuovo campus LUMSA

Inaugurato il nuovo campus LUMSA

Una residenza per gli studenti fuori sede, un polo per i servizi amministrativi e di segreteria e una nuova biblioteca centralizzata da oltre 200 posti aperta agli studenti e agli abitanti del quartiere.
Venerdì 16 dicembre è stato inaugurato a Roma il nuovo campus LUMSA con il taglio del nastro da parte del Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca Valeria Fedeli, nella sua prima uscita pubblica. Insieme a lei, anche il Magnifico Rettore, prof. Francesco Bonini, e il prof. Giuseppe Dalla Torre, Rettore emerito.

La struttura è un moderno edificio in vetro, acciaio, corian e mattoni rossi, sviluppata su sei piani. Il nuovo campus della LUMSA ospita anche una residenza che può accogliere fino a 40 studenti fuori sede con ampi spazi comuni che comprendono una sala tv, una sala musica, una sala relax, una palestra e un'ampia cucina. La realizzazione del progetto di completamento del recupero e ristrutturazione edile ed urbanistica con adeguamento normativo del Complesso Giubileo è un ambizioso risultato portato a termine coniugando le più innovative soluzioni architettoniche con l'imponenza e la maestosità dei monumenti storici contigui.

Un esempio di architettura ben sintetizzato dal Ministro Fedeli: «Qui si tiene insieme la tradizione con l’innovazione e il cambiamento». L’edificio è di fatto un mix di antico e moderno che esalta il vicino Passetto di Borgo, quel tratto delle Mura Vaticane che collega il Vaticano con Castel Sant'Angelo.

Una struttura ideale per pensare all’Università «come luogo e centro della città», come l’ha definita il prof. Giuseppe Dalla Torre.

Con il nuovo campus la LUMSA ha voluto ulteriormente consolidare la propria attività nel territorio in cui opera, un processo sottolineato nel corso dell’inaugurazione da Sabrina Alfonsi, Presidente del Municipio Roma I, che ha ringraziato apertamente la LUMSA «per l'attenzione e l'impegno verso il territorio».

La nuova Biblioteca centrale, intitolata a Giorgio Petrocchi, riunisce un patrimonio librario per un totale di 150mila volumi. Al secondo piano interrato sono inoltre visitabili alcuni tratti di muri in laterizi, di epoca romana, lunghi circa 28 metri, ritrovati durante l'esecuzione dei lavori. La biblioteca, per volere dell’Ateneo, è aperta anche ai cittadini del quartiere, una decisione accolta favorevolmente e sottolineata, in un momento del suo discorso, dal Ministro Fedeli: «l’Università è un patrimonio anche del territorio, e con esso deve interagire».

All’inaugurazione del nuovo campus LUMSA hanno preso parte il card. Attilio Nicora, il prof. Mario Di Paola supervisore e coordinatore degli interventi strutturali (Ordinario di Scienza delle Costruzioni Università di Palermo), il prof. Mario Panizza (architetto e Rettore dell’Università di Roma Tre), l’ing. Maurizio Russo (direttore tecnico dei lavori) e il giornalista Vincenzo Morgante (direttore TG Regione - RAI) che ha moderato l’incontro.

Pubblicato il 30/12/16 in : IN EVIDENZA, La Ministra Valeria Fedeli inaugura il nuovo campus della LUMSA, La Ministra Valeria Fedeli inaugura il nuovo campus della LUMSA
Galleria Fotografica

Galleria Fotografica

  • fedeli1 fedeli2
  • fedeli3 fedeli4
  • fedeli5 fedeli6
  • fedeli7 fedeli8
  • fedeli9 fedeli10
  • fedeli11 fedeli12
  • fedeli13 fedeli14
  • fedeli15 fedeli16
  • fedeli17 fedeli18

Corsi di Laurea Master e Post Laurea

Ateneo partner o membro di