Sei in: Home » Le notizie » Il Papa agli studenti: «non accontentarsi di un mondo in cui diversità è conflitto»

Il Papa agli studenti: «non accontentarsi di un mondo in cui diversità è conflitto»

Nella mattinata di giovedì 14 novembre 2019, la comunità accademica dell’Università LUMSA è stata accolta in Vaticano, Aula Paolo VI, per un’udienza con Papa Francesco nel corso della quale si è svolta anche la cerimonia di inaugurazione dell’anno accademico 2019-2020.

Il Papa ha esortato la comunità accademica dell'Università LUMSA a impegnarsi «in progetti di condivisione e di servizio agli ultimi»secondo una prospettiva di «coerenza; responsabilità culturale e missionaria davanti al mondo; responsabilità sociale; responsabilità interuniversitaria». Le parole del Pontefice hanno messo in rilievo anche l’azione, cui l’Università LUMSA è chiamata per una «educazione integrale, in un mondo globalizzato e frammentato, pieno di contraddizioni, che richiede tanto lavoro insieme».

Ai presenti, Papa Francesco ha chiesto infine di «non accontentarsi – voi studenti prima di tutto – degli spartiti correnti, del pensiero apparentemente egemone, di un mondo in cui diversità è conflitto» maturando la «sana ambizione di aggiungere qualcosa di originale che sia anche concreto e utile».

«La presenza in mezzo a noi di Papa Francesco è un nuovo autorevole sigillo della missione dell’Università LUMSA e un valido incoraggiamento al lavoro accademico, faticoso e promettente, di docenti e discenti», ha detto il Card. Giovanni Lajolo, presidente del CdA dell’Università nel suo saluto iniziale.

Il Rettore Francesco Bonini ha invece sottolineato l’importante ricorrenza che quest’anno festeggia l’Ateneo, cioè l’ottantesimo anniversario della fondazione dell’Università, nata nel 1939 come Istituto di Magistero e di fatto la prima università non statale di Roma fondata da una donna Luigia Tincani. «Abbiamo scelto – ha detto il Rettore Francesco Bonini – di fare coincidere la cerimonia di inizio dell’anno accademico 2019-2020, ottantesimo dalla fondazione […] con questo incontro di festa di comunità e insieme di riflessione, questo esercizio di confronto con la nostra storia, la nostra identità e le urgenze di oggi e del prossimo futuro, per trarre nuovo propellente».

All’evento hanno partecipato, oltre a diverse migliaia di studenti, ricercatori, docenti e dipendenti dei campus di Roma, Palermo e Taranto dell’Università LUMSA, esponenti del mondo istituzionale e accademico – tra cui i Rettori di molte università italiane e non – dell'Arma dei Carabinieri, della Guardia di Finanza e prelati. A rappresentare il Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca il Sottosegretario all’Istruzione Lucia Azzolina.

L’Università LUMSA apre così, ufficialmente, il suo ottantesimo anno accademico, un periodo che sarà caratterizzato da numerosi eventi pubblici di carattere storico e istituzionale, ma anche di ricerca e di innovazione, a cui prenderanno parte importanti numerosi rappresentanti delle istituzioni, del mondo industriale e imprenditoriale e diversi protagonisti della cultura contemporanea italiana.

Una storia iniziata 80 anni orsono con soli tre corsi di laurea. L’arboscello piantato da Luigia Tincani e dal cofondatore Card. Giuseppe Pizzardo ha messo radici sub umbra petri ed oggi è un albero rigoglioso; è un’istituzione che offre agli studenti 19 corsi di laurea nelle sedi di Roma, Palermo e Taranto, un avveniristico Campus e numerosissime opportunità di formazione postlaurea in aree giuridiche, economiche, politiche, delle scienze sociali e pedagogiche grazie alla sinergia con il Consorzio universitario Humanitas. Obiettivo dell’Università LUMSA è la crescita umana e professionale delle persone al servizio della società e della Verità, valori che secondo il carisma della fondatrice sono stati messi a frutto come un talento prezioso che sarà costantemente affinato nella prospettiva di unire la spinta dell’innovazione a quella di un rinnovato umanesimo.

 

 

 

Pubblicato il 15/11/19 in : IN EVIDENZA
Corsi di Laurea Master e Post Laurea

Ateneo partner o membro di