Organizzazione e attività didattiche 2021-2022
Sei in: Home » Le notizie » Il gioco dell’Oca al tempo del Covid-19 è ora online

Il gioco dell’Oca al tempo del Covid-19 è ora online

L’emergenza sanitaria scatenata dalla pandemia del virus Covid-19 ha costretto cittadine e cittadini di tutte le età a una drammatica riformulazione dei propri comportamenti e delle proprie abitudini sociali. Soprattutto per le bambine e i bambini il lockdown ha significato la privazione dell’esperienza della socialità più intensa, quella della scuola, e la stessa riapertura della fase attuale, con il suo precipitato di norme e precauzioni per attività in precedenza regolamentate soltanto da regole non scritte di ‘educazione civica’, pone problemi forti di comprensione, accettazione e interiorizzazione.

Nella convinzione che nel gioco bambine e bambini liberino la fantasia, esprimano la propria interiorità ed esplorino il mondo esteriore, sperimentando in una simulazione della realtà esperienze emotive, affettive e sociali si è realizzato il gioco L’oca va a scuola – Il gioco dell’oca e la scuola al tempo del Covid-19, come versione rivisitata del Gioco dell’Oca. Il gioco infatti è stato ideato proprio per comunicare alla fascia di popolazione delle più piccole e dei più piccoli, tramite un’attività ludica, i comportamenti positivi (da adottare) e i comportamenti negativi (da evitare) a scuola (e non solo) al tempo del Covid-19.

Le regole sono le stesse del Gioco dell’Oca classico, ma con una differenza sostanziale: nelle varie caselle sono presentati comportamenti virtuosi e comportamenti “a rischio”. Quando il giocatore, tirando il dado, finisce su una casella dove si evidenzia un comportamento virtuoso, potrà restare sulla casella o addirittura potrà avanzare, viceversa, se il giocatore finisce su una casella che esprime un comportamento sbagliato o rischioso, retrocederà o salterà un turno. Vince il giocatore (o il gruppo di giocatori) che arriva per primo rima al traguardo, che corrisponde alla sconfitta del virus. 

L’obiettivo del gioco è ovviamente l’acquisizione della consapevolezza dei comportamenti virtuosi e di quelli rischiosi da parte dei bambini, attraverso il gioco. Il gioco intende inoltre far capire ai bambini che anche loro svolgono un ruolo attivo nella lotta al coronavirus e, ancora di più, a superare le emozioni negative vissute durante il periodo della pandemia, attraverso il gioco e il divertimento.

L’idea del gioco è stata messa a punto dalla cattedra di Psicologia del Lavoro e delle Organizzazioni dell’Università LUMSA; hanno partecipato alle prime stesure del tabellone alcune delle studentesse del corso di laurea magistrale in Psicologia del Lavoro dell’Ateneo. I disegni e il corredo musicale sono stati appositamente realizzati da professionisti del settore: il disegnatore Mario Libera e il musicologo Tullio Visioli

La versione precedente del gioco, il “Gioco dell’Oca in Quarantena” è stato pubblicato e reso disponibile gratuitamente sul sito dell’Università LUMSA; chiunque poteva scaricare il tabellone e usarlo per giocare. L’iniziativa ha avuto molto successo: il gioco è stato utilizzato da centinaia di famiglie, educatori e docenti durante le varie fasi del lockdown; se ne è parlato in trasmissioni televisive e radiofoniche e in articoli su giornali e riviste. Il Gioco è stato anche tradotto in lingua spagnola, inglese e portoghese e diffuso in diversi paesi, europei ed extraeuropei come la Spagna, il Regno Unito, l’Ecuador, l’Argentina e il Brasile.

Dal 2021 L’oca va a scuola è stata resa fruibile anche grazie alla creazione di una web app, messa a disposizione gratuitamente a tutte le scuole italiane, grazie al finanziamento del Ministero della Pubblica Istruzione e alla collaborazione importante con il 17° Circolo Didattico Andrea Angiulli di Napoli. Docenti e allievi hanno infatti lavorato, gomito a gomito per dare vita a L’oca va a scuola – Il gioco dell’oca e la scuola al tempo del Covid-19 e a una mostra speciale con disegni realizzati dagli studenti.

Gioca online

Mostra virtuale

Pubblicato il 23/06/21 in : IN EVIDENZA

Master I Livello

Master I Livello

Master II livello

Master II Livello

Altri Corsi di formazione

Altri Corsi di formazione

Corsi di Laurea Master e Post Laurea

Ateneo partner o membro di