Sei in: Home » Eventi » Hannah Arendt: la banalità del male

Hannah Arendt: la banalità del male

Proiezione del film di Margarethe von Trotta e dibattito

lunedì 5 novembre 2018
ore 16.00-18.00
Università LUMSA - Aula 1
Via Marcantonio Colonna, 19 - Roma

Nell’ambito delle attività delle Cattedre di Filosofia del diritto, prof.ssa Laura Palazzani e di Storia e Critica del cinema, prof.ssa Paola Dalla Torre, lunedì 5 novembre, ore 16.00, Aula 1, sede di via Marcantonio Colonna, è in programma la proiezione del film Hannah Arendt di Margarethe von Trotta (2012).

A introdurre il film e le tematiche ad esso associate sarà la prof.ssa Paola Dalla Torre.

Il film su Hannah Arendt propone il ritratto di una intellettuale, protagonista della filosofia politica del Novecento. Il film ripercorre il periodo tra il 1961 e il 1964 della vita di Hannah Arendt: Dopo il suo trasferimento negli USA nel 1940, conseguente all’accanimento della Germania nazista verso gli ebrei, il processo al criminale di guerra nazista Adolf Eichmann la induce a seguirne le udienze a Gerusalemme come reporter. Da questa esperienza e dall’atteggiamento di grigio burocrate tenuto da Eichmann nel processo la Arendt trae il suo libro “La banalità del male” introducendo un controverso dibattito sulla responsabilità delle azioni criminali.

Un commento al film sarà curato dalla prof.ssa Laura Palazzani. Seguirà una discussione con gli studenti.

La locandina

 

Pubblicato il 29/10/18 in : IN EVIDENZA
Corsi di Laurea Master e Post Laurea

Ateneo partner o membro di