Informatica e data science

Corso di laurea professionalizzante - L31

Corso in fase di definizione
Il corso di laurea professionalizzante in Informatica e data science, in fase di definizione e attivo a partire dall’anno accademico 2019-2020, formerà professionisti con competenze tecniche di alto livello e in grado di operare negli uffici tecnici di imprese e startup, pubbliche amministrazioni e istituzioni nazionali, europee e internazionali.
Il nuovo corso di laurea in Informatica e data science è qualificato come corso formativo professionalizzante, cioè garantisce un elevato livello di occupabilità dei laureati che saranno impegnati in un percorso triennale articolato in due anni di formazione universitaria e un intero terzo anno di tirocinio.

Perché un corso di laurea in Informatica e data science?
Le trasformazioni tecnologiche, la digitalizzazione, l’internazionalizzazione dei mercati e i cambiamenti organizzativi delle imprese esigono l’impiego di professionisti consapevoli della complessità delle questioni sollevate dall’uso sempre maggiore dei big data e delle ripercussioni delle tecnologie dell’informazione sul piano istituzionale, economico e sociale.

Tali quantità di dati provengono da fonti molteplici e possono essere raccolti da una infinita quantità di strumenti: da quelli di uso più quotidiano (smartphone, auto, elettrodomestici, ecc.) a quelli propri di settori specifici (industria, banche, enti pubblici, ospedali, ecc.).

Dati che provengono da sensori, reti, file di registro, applicazioni, web e social media, molti dei quali generati in tempo reale e su vasta scala. Analogamente, lo sviluppo dell’intelligenza artificiale, delle tecnologie mobili, dell’Internet of Things generano nuove possibilità di utilizzazione e nuove fonti di dati.

L’analisi di queste informazioni consente a cittadini, imprese e P.A. di prendere decisioni migliori e più rapide, utilizzando dati – precedentemente inaccessibili o inutilizzabili – strutturati, semi-strutturati e non strutturati, provenienti da fonti diverse e in dimensioni quantificabili in zettabyte. Allo stesso tempo, visto il profondo impatto di tali dati nella vita delle persone e nel sistema economico e istituzionale, richiede altresì la capacità di comprendere le potenzialità e i rischi connessi al loro uso.

Il progetto didattico ha, dunque, come obiettivo la formazione di professionisti tecnici laureati nell’area delle scienze informatiche con uno spiccato indirizzo professionale attualmente è assente nel quadro della formazione universitaria italiana e che è tuttavia sempre più richiesto.

Sbocchi occupazionali e professionali
Il corso di laurea in Informatica e data science è progettato in convenzione con il Consiglio Nazionale dei Periti Industriali (CNPI) e forma le seguenti figure professionali:

  • Data scientist
  • Analista di big data
  • Data analyst

Chi si laurea in Informatica e data science acquisisce quindi conoscenze e competenze specifiche di:

  • Organizzazione e uso di strumenti di data mining
  • Strutturazione dei raw data (munging)
  • Data processing e gestione database
  • Machine learning e intelligenza artificiale
  • Analisi quantitativa su larga scala
  • Comunicazione e presentazione dei dati

Durante il percorso, anche grazie all’intero terzo anno dedicato all’attività di tirocinio, si svilupperanno capacità e soft skills relative alla comprensione del contesto, al problem solving, al lavoro in team, all’organizzazione autonoma dei compiti, organizzazione del tempo, presentazione scritta e orale di dati.

Notizie utili sul corso di laurea
La didattica dei primi due anni di corso si articola in lezioni frontali, di carattere teorico e pratico, testimonianze di professionisti dei diversi ambiti disciplinari, laboratori e project work. Il terzo anno è invece dedicato allo svolgimento di tirocini curriculari, per un totale di 50 CFU (crediti formativi universitari), in società qualificate e convenzionate.

Il progetto didattico è sviluppato in convenzione con il Consiglio Nazionale dei Periti Industriali, un Ordine professionale che coinvolge «professionisti che lavorano dentro le fabbriche o nella libera professione, con una gamma di competenze che si estende dall’elettrotecnica all’edilizia, dalla chimica alla meccanica fino all’informatica» (CNPI) ed è proprio in quest’ultimo e più innovativo settore che si posiziona il corso di laurea (informazione tratta dal sito CNPI).

Mobilità per studio all’estero
Gli studenti iscritti al corso di laurea in Informatica e data science potranno partecipare al Programma Erasmus+ per prendere parte a periodi di mobilità per motivi di studio in diverse nazioni europee.

Iscrizioni e orientamento
Il corso di laurea in Informatica e data science è in fase di definizione e sarà attivo a partire dall’anno accademico 2019-2020. L’ammissione al corso, limitata a un numero massimo di 50 studenti, è vincolata al superamento di un Test di ammissione. Ulteriori dettagli saranno resi noti a breve.

Per informazioni
Prof. Fabio Macioce
f.macioce@lumsa.it

 

Ulteriori informazioni

 

Corsi di Laurea Master e Post Laurea

Ateneo partner o membro di