Prova finale

Giurisprudenza (Palermo)

L’esame di laurea consiste nella discussione e valutazione di un elaborato scritto, denominato tesi, redatto in lingua italiana o, su autorizzazione del relatore, in lingua straniera.
L’elaborato deve essere costituito da uno studio originale e approfondito su un argomento attinente ad una disciplina nella quale il laureando abbia sostenuto l’esame di profitto e può avere anche il carattere di ricerca sperimentale. La trattazione deve presentare un articolato impianto di note e un’adeguata bibliografia; deve inoltre comprovare la maturità del candidato per quanto concerne il metodo di ricerca. La stesura dell’elaborato avviene sotto la guida del docente titolare della disciplina in oggetto, il quale svolgerà la funzione di relatore in seno alla Commissione di laurea, e di un correlatore.

Di seguito sono riportate le informazioni necessarie per gli adempimenti amministrativi per sostenere l’esame di laurea. Si prega di leggerli con attenzione.
 

  • Non ci sono avvisi
Corsi di Laurea Master e Post Laurea

Ateneo partner o membro di