Organizzazione e attività didattiche 2020-2021
Sei in: Home » Corsi » Dipartimenti Roma » Scienze umane - Comunicazione, Formazione, Psicologia » Corsi di laurea » Psicologia del lavoro e del benessere organizzativo

Psicologia del lavoro e del benessere organizzativo

Corso di Laurea magistrale – LM-51

Bando di ammissione

Area orientamento

Tasse e contributi

Mi@Lumsa

 

 

Presidente del corso di Laurea: prof. Paula Benevene

Email: benevene@lumsa.it

Il Corso di Laurea Magistrale in Psicologia del lavoro e del benessere organizzativo ha l'obiettivo di formare laureati magistrali con elevate competenze teorico-scientifiche e professionali nell'ambito della psicologia finalizzata alla gestione delle risorse umane e alla promozione del benessere sul luogo di lavoro, così come alla valutazione e alla pianificazione dell'intervento individuale, di gruppo e di rete nelle organizzazioni. Il Corso di Laurea Magistrale in Psicologia del lavoro e del benessere organizzativo mira anche a fornire le competenze specifiche richieste agli psicologi che intendono svolgere attività di ricerca e di intervento in relazione ai diversi contesti organizzativi. Il Corso presuppone il possesso di una base articolata e solida di saperi in diversi settori di studio che caratterizzano la Psicologia.

Sbocchi occupazionali e professionali
Previo espletamento del tirocinio post-laurea, superamento dell'esame di stato e iscrizione alla sezione A dell'Albo professionale degli Psicologi, i laureati della LM51 interessati al profilo professionale in Psicologia del lavoro e del benessere organizzativo sono in possesso di un percorso formativo che li rende di particolare interesse per l’inserimento presso:

  • Organizzazioni del settore sia pubblico sia privato, profit e non profit interessate ad assumere esperti o responsabili della gestione delle risorse umane e dei processi organizzativi;
  • Organizzazioni di consulenza organizzativa, di selezione e formazione del personale, di analisi e progettazione organizzativa; outplacement, sicurezza lavorativa e prevenzione, comunicazione;
  • Il mercato della libera professione, sia come consulente, formatore, counsellor, tutor, mentor, coach, selezionatore e valutatore delle risorse umane, sia come analizzatore della qualità dei processi, del clima e della cultura organizzativa, del rischio stress lavoro correlato.

Lo psicologo del lavoro potrà svolgere in modo autonomo attività di:

  • selezione, valutazione, assessment, riqualificazione, sviluppo di carriera; studio e costruzione di strumenti per la rilevazione di abilità ed attitudini per le diverse mansioni (come: test, questionari, griglie di rilevazione);
  • analisi, progettazione e realizzazione di intervento sui conflitti sociali sul posto di lavoro; interventi sullo sviluppo della leadership, del lavoro di gruppo, delle soft skills, sulla motivazione del personale e il coinvolgimento organizzativo;
  • analisi organizzativa e progettazione di ambienti organizzativi, di metodi di lavoro e di modalità comunicative efficaci, sia all’interno sia all’esterno dell’azienda;
  • valutazione e intervento sulle strutture organizzative in funzione degli utenti e per il miglioramento della loro efficacia ed efficienza; interventi tesi all’umanizzazione degli ospedali e delle strutture socio-assistenziali;
  • rilevazione e valutazione della qualità dei servizi;
  • analisi dei fabbisogni formativi e progettazione formativa; formazione e aggiornamento del personale; studio, progettazione e valutazione dell’adeguatezza del rapporto uomo-strumenti; progettazione e valutazione di interventi volti a migliorare i comportamenti organizzativi, la sicurezza sul lavoro, progettazione e valutazione dell’impatto delle nuove tecnologie; monitoraggio e valutazione degli interventi formativi;
  • rilevazione del rischio stress lavoro correlato, messa a punto, monitoraggio e valutazione dei relativi interventi di contrasto e riduzione del fenomeno;
  • promozione del benessere e della salute psicosociale sul luogo di lavoro.

Previa abilitazione professionale e iscrizione all’Albo A dell’Ordine degli psicologi, i laureati in Psicologia del lavoro e del benessere organizzativo potranno accedere alle Scuole di Specializzazione in Psicoterapia. I laureati in LM-51 potranno inoltre accedere alle Scuole di Dottorato. Le Scuole di Dottorato di Ricerca rappresentano un percorso elettivo per lo sviluppo di competenze professionali nell'ambito della ricerca, con particolare attenzione alla ricerca applicata nell'ambito delle dinamiche e dei comportamenti organizzativi.

Aspetti innovativi del Corso di Laurea

Sotto il profilo del metodo didattico: 

  • tutte le discipline teoriche saranno integrate da esperienze applicative; infatti, alla luce della necessità di formare una figura professionale capace di generare e gestire l’innovazione nelle organizzazioni, è prevista una forte presenza di laboratori professionalizzanti (in numero di 6);
  • contatti con il mondo del lavoro: in tal senso è prevista la possibilità di acquisire 6 crediti per lo svolgimento di 100 ore di stage, integrando in tal modo il mondo del lavoro al Corso di Studio. In particolare, gli studenti potranno svolgere stage presso aziende convenzionate, che consentiranno l’acquisizione di 6 crediti, in sostituzione di 2 laboratori da 3 crediti ciascuno.

Sotto il profilo dei contenuti:

  • Sono stati inseriti temi e aspetti innovativi quali: lo smart working e i nuovi scenari del lavoro (coworking, agenzie di consulenza e selezione, etc.); il diversity management; i sistemi di welfare aziendale;
  • la formazione dello psicologo del lavoro e del consulente organizzativo è prevista a tutto tondo, integrando aspetti giuslavoristici accanto a elementi delle scienze economiche e sociali;
  • la formazione prevista tiene in considerazione la presenza dello psicologo del lavoro nei nuovi scenari del lavoro (mondo delle organizzazioni non profit, delle aziende di consulenza e recruiting, start-up).

 

Prosecuzione degli studi
La laurea magistrale in Psicologia del lavoro e del benessere organizzativo permette di accedere a Master di primo e secondo livello, Dottorati e Scuole di specializzazione.

Per conoscere tutti gli insegnamenti consultare l’Offerta didattica 2020-2021.

 

Ulteriori informazioni

  • 29/09/2020
    Avviso link meet lezioni - laboratori

    Nel file allegato sono riportati i link Meet che saranno utilizzati nelle prime lezioni del primo semestre.  Per accedere, sarà sufficiente cliccare sul link nel giorno e nell’ora indicati....


Master II livello

Master II Livello

Altri Corsi di formazione

Altri Corsi di formazione

Corsi di Laurea Master e Post Laurea

Ateneo partner o membro di