Sei in: Home » Le notizie » Dichiarazione delle Università cattoliche: l’Europa va difesa

Dichiarazione delle Università cattoliche: l’Europa va difesa

Il 3 maggio 2019 a Parigi verrà presentato il testo di una Dichiarazione congiunta che i rettori delle università cattoliche d’Europa, riuniti nella Capitale francese all'Institut Catholique de Paris, rivolgono all’Europa e ai suoi cittadini per esprimere “le ragioni di un orizzonte europeo condiviso, anche in vista delle ormai imminenti elezioni del Parlamento Europeo”. All'evento, in rappresentanza della LUMSA, sarà presente il Rettore prof. Francesco Bonini.

Il testo costituisce un forte appello a favore dell’Europa, in difesa della sua storia e della sua originaria vocazione ad essere una comunità innestata nella democrazia pluralista e solidale. I rettori osservano come il presente dell’Europa sia la base del suo futuro, nella comune azione per il perseguimento di un “umanesimo contemporaneo” foriero di sviluppo e di rinnovato benessere per tutti i cittadini. E il ruolo dell’Europa unita è fondamentale nel concorrere al bene comune a qualunque dimensione: da quella locale fino al più ampio panorama mondiale.

La Dichiarazione si chiude con un solenne impegno che i rettori delle università cattoliche d’Europa prendono anche a nome delle migliaia di Atenei che quotidianamente diffondono la cultura nelle giovani generazioni stimolandone le potenzialità: la diffusione incessante di un pensiero critico che è garanzia per la formazione di persone libere e forti che usino il progresso delle scienze “a servizio delle persone e delle comunità concrete”.


Il testo italiano della Dichiarazione
a cura del Rettore prof. Francesco Bonini

Noi rettori di università cattoliche dell’Europa, riuniti a Parigi il 3  maggio 2019, consapevoli dell’identità di questa grande e antica realtà che è l’Europa e di ciò che rappresenta per il mondo intero, anche nella sua radice cristiana, intendiamo richiamare le ragioni di un orizzonte europeo condiviso, anche in vista delle ormai imminenti elezioni del Parlamento Europeo.

1) L’Europa, per la sua storia e la sua vocazione, è prima di tutto una comunità. Far vivere una comunità implica il riconoscimento reciproco, la franchezza nelle relazioni, la riaffermazione costante dei fondamenti e degli obiettivi comuni, senza temere il confronto né la competizione, ma lavorando per una sempre maggiore collaborazione intorno a progetti chiaramente definiti secondo una coerente sussidiarietà.

2) La democrazia in Europa e la democrazia europea sono un bene originale, prezioso, ma fragile e mai completamente acquisito. Questa democrazia è vigile sui principi, radicata nel pluralismo, nello stato di diritto e nella dimensione solidale. Ha prodotto e deve continuare ad assicurare benessere per tutti, combattendo ogni forma di esclusione sociale. Comporta impegnarci, con uno sforzo comune, per un “umanesimo contemporaneo”, come cornice ed orizzonte di sviluppo di tutti e di ciascuno.

3) L’Europa ha un posto e una responsabilità specifica nel mondo proprio perché è espressione di tante soggettività nazionali e statali, sociali ed istituzionali, di cui tutti ci dobbiamo sentire corresponsabili. Per servire il bene comune europeo e internazionale è necessario reinterpretare i beni fondamentali che vogliamo cercare di raggiungere insieme per rispondere alle grandi sfide di oggi e di domani.

4) Le università e le università cattoliche in particolare sono presidii essenziali per insegnare a vivere il pluralismo comunitario, il benessere sociale, la coscienza morale, la solidarietà come dimensione strutturata. Costitutivo del sapere il senso critico permette di resistere ad ogni forma di globalizzazione uni formatrice ed imperialista. Per questo prendiamo l’impegno di continuare a formare donne e uomini liberi e forti, consapevoli ed eccellenti, che possano sviluppare la ricerca, la tecnologia e le scienze verso nuove frontiere, mettendosi sempre a servizio delle persone e delle comunità concrete, per uno sviluppo equo e durevole.

In questa prospettiva, restiamo fiduciosi nell’orizzonte comune che ci offre il progetto europeo.


Le Università europee che hanno aderito alla Dichiarazione:

Università

Stati Firmatari
Università Cattolica Nostra Signora del Buon Consiglio Albania Bruno GIARDINA
Catholic University of Applied Sciences of North Rhine-Westphalia Germania Hans HOBELSBERGER
Katholische Universität Eichstätt-Ingolstadt Germania Gabriele GIEN
Université Saint-Louis Belgio Pierre JADOUL
Université de Namur Belgio Naji HABRA
KU Leuven (University of Leuven) Belgio Luc SELS
Universidad de Deusto Spagna José Maria GUIBERT
Universidad San Jorge    Spagna Carlos Pérez CASEIRAS
Universidad Cardenal Herrera CEU Spagna Rosa María VISIEDO CLAVEROL
Universidad Católica Santa Teresa de Avila Spagna  María Rosario SAEZ YUGUERO
Universitat Ramón Llull Spagna Josep M. Garrell i Guiu
Universidad San Pablo CEU Spagna Antonio CALVO BERNARDINO
Universidad Francisco de Vitoria Spagna Daniel SADA CASTAÑO
Ateneu Universitari Sant Pacià Spagna Armand PUIG I TÀRRECH
Université Catholique de Toulouse Francia Christian DELARBRE
Institut Catholique de Paris Francia Philippe BORDEYNE
Université Catholique de l'Ouest Francia Dominique VERMERSCH
Université Catholique de Lyon Francia Thierry MAGNIN
Pázmány Péter Catholic University Ungheria Szabolcs SZUROMI
Mary Immaculate College Irlanda Eugene WALL
St Patrick's College Irlanda Michael MULLANEY
Université Pontifical Salesienne Italia Mauro MANTOVANI
Università Cattolica del Sacro Cuore Italia Franco ANELLI
Pontificio Ateneo San Anselmo Italia Stefano VISINTIN
Pontificia Università Lateranense Italia Vincenzo BUONOMO
Pontificia Università Antonianum Italia Mary MELONE
LUMSA - Libera Università "Maria SS. Assunta" Italia Francesco BONINI
Pontificio Istituto Biblico Italia Michael KOLARCIK
Universidade Catolica Portuguesa Portogallo Isabel CAPELOA GIL
St. Mary’s University College Regno Unito Peter FINN
Catholic University in Ruzomberok Slovacchia Jaroslav DEMKO
Ukrainian Catholic University   Ucraina Boguslav PRACH

 

Pubblicato il 30/04/19 in : IN EVIDENZA
Corsi di Laurea Master e Post Laurea

Ateneo partner o membro di