Organizzazione e attività didattiche 2021-2022
Sei in: Home » Le notizie » Consorzia, Neotechme e Koobook protagoniste dell’Innovation Day del LUMSA Digital Hub

Consorzia, Neotechme e Koobook protagoniste dell’Innovation Day del LUMSA Digital Hub

Sono tre le startup premiate all’Innovation Day del LUMSA Digital Hub, l’incubatore d’impresa d’Ateneo, svoltosi nell’ambito di Hack the Future, la due giorni di hackathon promossa dall’Università LUMSA in partnership con Digital Magics Palermo - Factory Accademia e supportata da VOIhotels, Alpitour World e Invitalia. Si tratta in particolare di:

  • Consorzia, piattaforma pubblicitaria innovativa specializzata in comunicazione condivisa
  • Neotechme, dispositivo da palestra pensato per rendere smart gli strumenti da allenamento non cardio-vascolari e in grado di convertire l’energia umana in energia elettrica
  • Koobook, piattaforma di scambio di libri scolastici usati che impiega l’intelligenza artificiale per valutarne lo stato

Per i tre progetti selezionati si aprono ora ufficialmente le porte del LUMSA Digital Hub, struttura certificata dall’Agenzia nazionale per l'attrazione degli investimenti e lo sviluppo d'impresa (Invitalia) e, a partire da ottobre, del suo percorso di incubazione.

«Si tratta di un ulteriore tassello del dialogo tra l’Università LUMSA e il mondo delle imprese, delle professioni e del lavoro. L’innovazione richiede fortemente l’apertura dell’Università a questo mondo e l’hackathon è stata una bella occasione di confronto», ha detto il Prof. Gabriele Carapezza Figlia, Direttore del dipartimento palermitano dell’Università LUMSA.

«I partecipanti – ha aggiunto Alessandro Arnetta, CEO di Factory Accademia e Partner di Digital Magics Palermo – hanno dato prova di grande interesse verso le istanze dell’innovazione. Le aziende che hanno vinto l’Innovation Day adesso seguiranno un processo di accelerazione di un semestre grazie alla certificazione che abbiamo con Invitalia».

Hack the Future, l’evento che ha fatto da cornice all’Innovation Day, ha invece visto la partecipazione di ben venti progetti imprenditoriali, promossi da un centinaio tra giovani laureati e studenti universitari e coordinati da partner di vario tipo, sia internazionali che locali: dall’utility energetica multinazionale E.ON a Immodrone, società torinese – nata con Smart&Start di Invitalia – specializzata in rilevazioni a uso immobiliare e ospitalità turistica tramite droni aerei che ha scelto proprio il LUMSA Digital Hub per l’accelerazione del proprio business.

«Portiamo a Palermo una parte importante della nostra azienda – ha detto Marco Rimondi, business developer di Immodrone – ovvero tutto il centro di sviluppo per la intelligenza artificiale e all'interno dell'incubatore creeremo un gruppo di AI dedicato al riconoscimento di immagine da applicare al settore immobiliare e al mercato più ampio delle infrastrutture e dei rilievi».

Pubblicato il 14/07/21 in : IN EVIDENZA

Master I Livello

Master I Livello

Master II livello

Master II Livello

Altri Corsi di formazione

Altri Corsi di formazione

Corsi di Laurea Master e Post Laurea

Ateneo partner o membro di