Osservatorio Germania-Italia-Europa (OGIE)

L'Osservatorio Germania-Italia (OGI), realtà nata nel 2014 dalla collaborazione tra la LUMSA e la Rappresentanza in Italia della Konrad-Adenauer-Stiftung, dal 6 ottobre 2016 è diventato OGIE - Osservatorio Germania-Italia-Europa e ha assunto una nuova veste, costituendosi come gruppo di ricerca.

Cambia la veste, ma non la mission dell’Osservatorio che continuerà a occuparsi dell'analisi dei rapporti tra Italia e Germania, con uno sguardo particolare alle relazioni che questi due Paesi intrattengono all’interno dell’Unione Europea (da qui l’aggiunta della “E” nel nome) e all’apporto significativo che una loro collaborazione può dare - come dimostra la storia passata e recente - alla costruzione del progetto europeo, oggi segnato da crisi profonde.

Fine ultimo: offrire - mediante la promozione e l’organizzazione di seminari e convegni di workshop e incontri con esperti, giornalisti, rappresentanti politici e delle Istituzioni - un piccolo, ma prezioso contributo non solo alla promozione del dialogo tra Germania e Italia, ma anche alla mutua comprensione tra i due popoli.

L’adesione all’Osservatorio è aperta a tutti gli studenti della LUMSA.

Organigramma

Gruppo di lavoro permanente

Carta Programmatica

2019 - Perché non possiamo non dirci europei

2018 - Questioni di Unione

2018 - Final Paper (ITA)_Versione estesa

2018 - Final Paper (EN)_Short version

2018 - Appello ai cittadini europei, agli Stati membri dell'Unione, ai rappresentanti delle Istituzioni europee (ITA-EN)

2017 - Proposta. A settant'anni dai Trattati di Roma. Quale europa

2016 - Europeissimo me! Percorsi educativo didattici per crescere in un'Europa unita

 

Osservatorio Germania-Italia-Europa
E-mail: ogie@lumsa.it

   
Blog
Ogieweb


Progetti in corso

L’Osservatorio Germania-Italia-Europa (OGIE), in collaborazione con la LUMSA e le Rappresentanze in Italia della Konrad-Adenauer-Stiftüng e della Commissione europea, in vista delle prossime elezioni del Parlamento europeo, ha organizzato due giornate di riflessione e dibattito, dal titolo “Perché non possiamo non dirci europei”, alle quali hanno partecipato studenti, docenti e personalità del mondo accademico.

L’iniziativa ha rappresentato la conclusione di un progetto di ricerca condotto dall’OGIE nei mesi precedenti e nel corso del quale si è svolto un ciclo di tre Workshop. Nella mattina del 15 maggio 2019, i membri dell’OGIE hanno analizzato, con il contributo del Dott. Daniele Fattibene - Research Fellow Istituto Affari Internazionali (IAI) -, le ragioni della partecipazione all’Unione Europea di alcuni Stati membri e le criticità che in essi si registrano.

Nel pomeriggio si è svolto il Festival musicale della Cultura europea, curato dal Maestro Sarah Rulli, che ha visto tra i protagonisti, in veste di musicisti, alcuni studenti LUMSA che hanno condotto gli spettatori in un viaggio musicale tra le sonorità dei Paesi dell’Unione Europea. La giornata si è conclusa con un buffet europeo, a base di pietanze tipiche dei diversi Stati dell’UE.

Il 16 maggio 2019 si è tenuta la Tavola Rotonda, moderata dal Dott. S. Polli Vicedirettore ANSA –, alla quale hanno preso parte l’Amb. Giulio Maria Terzi di Sant’Agata – Presidente esecutivo Global Committee for the Rule of Law, già Ministro degli Esteri –, il Cons. Luca Laudiero Direzione Generale per l’Unione Europea (MAECI) – e l’On. Pier Virgilio Dastoli  – Presidente Consiglio Italiano del Movimento Europeo (CIME) –, i quali hanno discusso la Carta Programmatica, elaborata dai membri dell’OGIE e rivolta ai movimenti politici, culturali e sociali che hanno a cuore il futuro dell’Unione. La Carta Programmatica contiene considerazioni e proposte relative alle principali sfide del processo di integrazione europea e mira a sollecitare e richiamare le forze politiche attualmente in campo ad una progettualità imperniata sui valori comuni, che superi la tendenza ad agire sull’onda dell’emergenza e che riduca un’antica distanza: quella tra cittadini e istituzioni dell’Unione Europea.

La Tavola Rotonda si è conclusa con la premiazione dei vincitori del Contest artistico Thinking of EU, organizzato e promosso dall’Osservatorio Germania-Italia-Europa, in collaborazione con l’Università LUMSA e la Commissione europea. Tra i numerosi partecipanti che hanno aderito all’iniziativa, sono stati premiati: per la categoria Racconto/Testo letterario, Marina D’Ascenzo, con Crescere in Erasmus; per la categoria Poesia, Flavia Dottorini, con In un solo nome; per la categoria Pittura/Arti grafiche, Alberto Morgante, con EUbeat; per la categoria Video-Musica, il gruppo composto da Noemi Benedetti, Carmine Di Paola e Valentina Tamburrino, con Essere cittadini europei nella musica.

Le due giornate di lavoro hanno riscosso un notevole successo tra i partecipanti e hanno consentito, ai numerosi studenti LUMSA ed Erasmus che hanno aderito all’iniziativa, di instaurare un dialogo e un confronto costruttivo e multi-prospettico con personalità del mondo accademico e istituzionale, sulle principali sfide che caratterizzano il processo di integrazione europea. 

La locandina workshop 15 maggio 2019
La locandina Festival delle culture musicali 15 maggio 2019
La locandina tavola rotonda 16 maggio 2019

 

  • Non ci sono avvisi
Galleria Fotografica

Galleria Fotografica

  • Osservatorio Germania - Italia_1 Osservatorio Germania - Italia_2
  • Osservatorio Germania - Italia_3 Osservatorio Germania - Italia_4
  • Osservatorio Germania - Italia_5 Osservatorio Germania - Italia_6
  • Osservatorio Germania - Italia_7 Osservatorio Germania - Italia_8
  • Osservatorio Germania - Italia_9 Osservatorio Germania - Italia_10
  • Osservatorio Germania - Italia_11 Osservatorio Germania - Italia_13
  • Osservatorio Germania - Italia_14 Osservatorio Germania - Italia_15
  • Osservatorio Germania - Italia_16 Osservatorio Germania - Italia_17
  • Osservatorio Germania - Italia_18 Osservatorio Germania - Italia_19
  • Osservatorio Germania - Italia_20 Osservatorio Germania - Italia_21
  • Osservatorio Germania - Italia_22 Osservatorio Germania - Italia_23
  • osservatorio_0507 08052018_1
  • 08052018_1 08052018_3
Corsi di Laurea Master e Post Laurea

Ateneo partner o membro di