Sei in: Home » Eventi » Sede di Palermo: Convegno ‘Evasione fiscale e politica del diritto’.

Sede di Palermo: Convegno ‘Evasione fiscale e politica del diritto’.

Venerdì 19 aprile 2013
dalle ore 9,00 - 13,30
LUMSA - via Filippo Parlatore 65 - Palermo
Aula Magna, Dipartimento di Giurisprudenza.

Il convegno ‘Evasione fiscale e politica del diritto’ è promosso dal Centro Siciliano di Studi sulla Giustizia.

Intervengono:
Prof. Raimondo Cerami  - Presidente del Centro Siciliano di Studi sulla Giustizia,
Prof. Giampaolo Frezza - Direttore del Dipartimento di Giurisprudenza - LUMSA di Palermo,
Dott. Francesco Greco - Presidente Consiglio dell'Ordine degli Avvocati di Palermo,
Prof. Salvatore Sammartino - Ordinario di Diritto Tributario - Università di Palermo,
Prof. Roberto Pignatone - Associato di Diritto Tributario - Università di Palermo,
Prof. Alessandro Dagnino - Docente di Diritto Tributario - Università degli Studi dell'Aquila,
Ten. Col. Fabio Ranieri, Nucleo di Polizia tributaria di Palermo,
Dott. Dario Scaletta - Sostituto Procuratore della Repubblica in Palermo,
Prof. Angelo Mangione - Associato di Diritto Penale - Dipartimento di Giurisprudenza - LUMSA di Palermo,
Prof. Bartolomeo Romano - Ordinario di Diritto Penale - Università di Palermo; componente del CSM.

La partecipazione al convegno consente l'attribuzione di n. 4 crediti formativi da parte dell'Ordine degli Avvocati di Palermo

Il convegno "Evasione fiscale e politica del diritto" intende esaminare, in chiave critica secondo una pluralità di contributi, l'approccio legislativo e giurisprudenziale ad un fenomeno che nel nostro Paese è ormai endemico e diffuso nella sua serialità: l'evasione d'imposta. Nella percezione sociale, è diffusa la convinzione che una grossa fetta dei contribuenti italiani ometta di dichiarare in tutto o in parte i propri redditi. In realtà, questa fenomenologia di evasione costituisce solo una parte minima del problema; al contrario, in Italia domina la cosiddetta. evasione qualitativa o giuridica, ovvero il disconoscimento, diffuso e sistematico, da parte della Amministrazione finanziaria dei valori e risultati reddituali prodotti da operazioni e transazioni economiche poste in essere dai contribuenti. Questa situazione impone una rimeditazione sistematica e complessiva delle politiche del diritto finalizzate alla repressione dell'evasione fiscale, anche alla luce della precisa sensazione che la giurisprudenza, sia tributaria sia penale, stia assurgendo al ruolo di soggetto protagonista delle opzioni di politica del diritto in materia di contrasto all'evasione contributiva.

La locandina con il programma

Pubblicato il 04/04/13 in : IN EVIDENZA
Corsi di Laurea Master e Post Laurea