Sei in: Home » Corsi » Dottorati » Dottorati » Psicopatologia evolutiva e trasformazioni sociali

Psicopatologia evolutiva e trasformazioni sociali

Coordinatore: Prof. Andrea Fossati


Settori scientifico-disciplinari: M-PSI/08; M-PSI/04; M-PSI/03: M-PED/01; M-PED/03; MED-39; MED-25; SPS/07; IUS/20

Obiettivi formativi

Il Dottorato di Ricerca si propone di formare dottori di ricerca capaci di condurre ricerche multivariate per la valutazione delle differenze individuali adattive e disadattive e dei percorsi evolutivi ad esse soggiacenti, e delle interazioni tra disposizioni individuali e ambiente – maxime, gli abusi intrafamiliari e la genitorialità inefficace nella genesi delle differenze individuali, con particolare riferimento all’età infantile ed adolescenziale, e alla risposta dell’ambiente scolastico a traiettorie evolutive disfunzionali (didattica speciale). I diversi tassi campionari di alcune disarmonie evolutive in differenti contesti socio-culturali e le interazioni–favorenti o sfavorenti-tra evoluzione individuale e società rendono fondamentali le competenze nella ricerca sulle trasformazioni sociali per i dottorandi.

Nel dettaglio, gli obiettivi formativi riguardano l’acquisizione di competenze per:

  • l’analisi dei fenomeni di interazione nature/nurture nello sviluppo delle differenze individuali
  • l’impostazione di trial clinici randomizzati per la valutazione quantitativa del cambiamento e per la conduzione di studi di efficacia dove non sia possibile la randomizzazione
  • il disegno di studi longitudinali e metodi di valutazione del cambiamento in termini di differenze individuali, in ottica multi-disciplinare
  • l’identificazione e discussione delle problematiche bio-giuridiche della ricerca psicopatologica in ambito evolutivo, da aspetti applicati alla ricerca, fino al possibile evidenziare istanze etiche e giuridiche relative alla dignità della persona e alla tutela dei diritti fondamentali dei minori, con particolare riferimento ai maltrattamenti in famiglia e al consenso informato

Programma di studio

Il percorso formativo mira al raggiungimento degli obiettivi formativi sopra descritti favorendo l’attività scientifica dei dottorati supervisionata dai rispettivi tutor. A questo fine, viene organizzata una didattica seminariale sui temi centrali del Dottorato di Ricerca in Psicopatologia evolutiva e processi sociali:

  • Disegno degli studi e analisi dei dati;
  • Disegni di ricerca per gli studi longitudinali;
  • Disegni di ricerca per la valutazione dell’efficacia dei trattamenti clinici (RCT);
  • Metodi quantitativi per l’assessment in Psicopatologia evolutiva;
  • Sviluppo tipico e atipico;
  • Neuroscienze cliniche;
  • Interazione tra disposizioni individuali e ambiente;
  • Abuso e maltrattamento dell’infanzia e violenza familiare;
  • Progressi nella valutazione e nel trattamento dei disturbi psicologici in età infantile ed adolescenziale;
  • Progressi nella valutazione e nel trattamento dei disturbi psicologici in età adulta;
  • Identificazione di problemi etici, discussione critica e giustificazione di una prospettiva a difesa della dignità della persona umana;
  • Approfondimento del quadro normativo di riferimento, con specifica attenzione agli aspetti biogiuridici.

In aggiunta agli incontri seminariali, nel corso del I e del II anno viene organizzato un journal club, nel corso del quale i dottorandi sono incoraggiati a presentare e a discutere con l’ausilio di un docente o tutor del Dottorato un lavoro recente pubblicato su riviste internazionali peer-reviewed di particolare impatto per uno dei temi centrali del Dottorato o per il lavoro di tesi del dottorando. Il terzo anno viene interamente riservato al soggiorno all’estero e al lavoro di tesi.

Ente convenzionato: Ospedale Pediatrico Bambino Gesù

Corsi di Laurea Master e Post Laurea