Sei in: Home » Ricerca » I-consent (Horizon 2020 - Science with and for Society)

I-consent (Horizon 2020 - Science with and for Society)

La decisione di ricevere un trattamento terapeutico, una diagnosi o di partecipare a sperimentazioni cliniche è molto delicata e deve essere libera ed autonoma, per questo il consenso informato alla sperimentazione è un tema di primaria rilevanza bioetica e biogiuridica. Tuttavia, i moduli del consenso informato sono spesso documenti difficili da leggere e redatti senza tenere conto della prospettiva dei pazienti. Inoltre, le sperimentazioni possono essere condotte su persone vulnerabili, come i minori o le donne in età fertile e in gravidanza, per cui l’informazione deve essere formulata in maniera adeguata, con riferimento alle categorie di persone alle quali è indirizzata.

L’obbiettivo principale del progetto I-consent è lo sviluppo di linee guida per l’acquisizione del consenso informato e la sensibilizzazione dell’opinione pubblica sull’importanza della sperimentazione clinica. Accanto a questo, sensibilizzare l’opinione pubblica sull’importanza della vaccinazione sperimentale e validata, attraverso lo sviluppo di strumenti innovativi per l’informazione e l’acquisizione del consenso.

Obbiettivi specifici del progetto I-consent sono:

  • Identificazione degli ostacoli e delle lacune nel processo di acquisizione del consenso informato, nonché delle priorità, dei requisiti indispensabili e degli interventi necessari per migliorare il processo stesso.
  • Sviluppo di strategie di informazione innovative e adeguate alle esigenze della persona a cui si richiede il consenso informato.
  • Redazione e validazione di linee guida per sviluppare e incentivare la partecipazione dei soggetti alla sperimentazione clinica.
  • Validazione di procedure per l’acquisizione del consenso informato nelle vaccinazioni, con particolare riferimento a quelle per HPV (papilloma virus), RSV (virus respiratorio sinciziale) e meningite.

Il progetto I-consent è finanziato nell’ambito del programma Horizon 2020 dell’Unione europea ed ha avuto inizio con un incontro che si è tenuto a Valencia (Spagna) nei giorni 11 e 12 maggio 2017.

Il lavoro di ricerca per I-consent è sviluppato da un consorzio internazionale, composto da partner della sanità pubblica (Fundacion para el fomento de la investigacion sanitaria y biomedica de la Comunitat Valenciana – FISABIO, Spagna), del mondo accademico (Università LUMSA e UNESCO Chair in Bioethics and Human Rights, Ateneo Pontificio Regina Apostolorum) e clinico-ospedaliero (Ospedale Pediatrico Bambino Gesù), delle associazioni dei pazienti (Meningitis Research Foundation, Regno Unito), dell’industria farmaceutica (GlaxoSmithKline, Spagna) e dell’imprenditoria (Sparks & Co, Francia e Synectika Research and Consulting, Regno Unito).

Maggiori informazioni:
Ufficio Ricerca Scientifica LUMSA
Via delle Fosse di Castello, 7
00193 Roma
ricerca@lumsa.it

Corsi di Laurea Master e Post Laurea