Sei in: Home » Corsi » Master e Post Laurea » Master II livello » Psicologia dell'emergenza e psicotraumatologia (IX Edizione)

Psicologia dell'emergenza e psicotraumatologia (IX Edizione)

A.A. 2015-2016

Scarica il pieghevole del Master

Scarica la domanda di iscrizione

Il Master è organizzato dall’Università LUMSA in convenzione con il Consorzio Universitario Humanitas

Società scientifica SIPEM: Società Italiana Psicologi dell’Emergenza
Università Cattolica del Sacro Cuore: Istituto di  Psichiatria e Psicologia
Associazione Psicologi per i Popoli

Direttore: Prof. Pietro Bria, Prof. Andrea De Dominicis
Coordinatore: Dott. Antonio Attianese
Comitato scientifico: Prof. Pietro Bria, Dott. Michele Cusano, Dott. Nicolò D’Angelo, Prof. Nino Dazzi, Prof.ssa Annamaria Giannini, Prof. Luigi Janiri, Dott. Luigi Lucchetti, Dott. Angelo Napoli, Prof. Aureliano Pacciolla, Dott. Luigi Ranzato, Prof. Giuseppe Ruggeri, Prof. Fabio Sbattella, Dott. Roberto Sgalla.

Profilo professionale e prospettive occupazionali
L’Esperto in Psicologia dell’Emergenza e Psicotraumatologia è capace di effettuare procedure (triage, piani di intervento, etc.) e interventi di sostegno psicologico (colloqui clinici, defusing, de briefing, etc.) nei seguenti ambiti:

  • Emergenze ospedaliere (pronto soccorso, piastra chirurgica, trapianti, interventi in pediatria, etc.) e psicotraumatologia
  • Maxi-emergenze (terremoti, alluvioni, incendi, etc.)
  • Emergenze quotidiane (incidenti, gestione di eventi collettivi, etc.


Obiettivi del Master

  • metodologie e procedure della psicologia dell’emergenza (triage, piani di intervento, etc.) e degli specifici contesti (maxi-emergenze, ospedali, etc.)
  • interventi di prevenzione e, in caso di evento traumatico, di sostegno psicologico alla vittima, ai superstiti, ai parenti e ai soccorritori
  • gestire la comunicazione interpersonale e istituzionale
  • gestire i gruppi e le dinamiche di gruppo
  • saper utilizzare le principali tecniche di pronto intervento psicologico (debriefing, defusing, etc,) e conoscere le principali
  • tecniche utilizzabili nelle situazioni di stress e di PTSD
  • saper stilare relazioni peritali relative al danno psichico subito dalla vittima

Contenuti del Master
I contenuti del Master riguarderanno la psicologia dell’emergenza, la psicotraumatologia, le procedure di intervento nelle emergenze, il triage, la psicologia clinica e le tecniche di pronto intervento psicologico nelle situazioni di stress e PTSD.


Programma
Elementi di Psicologia dell’emergenza
Contenuti didattici:

  • Obiettivi della Psicologia dell’emergenza
  • Effetti a breve, medio, lungo termine delle emergenze collettive ed individuali
  • Gli scenari delle emergenze collettive (Naturali, Antropiche, Sociali) ed individuali
  • Le fasi della risposta collettiva alla calamità (Eroica, Luna di miele, Disillusione, Ristabilizzazione) e quelle della risposta individuale
  • Le reazioni psico-comportamentali individuali e collettive nelle grandi emergenze
  • I meccanismi di difesa in emergenza
  • Le fasce di popolazione maggiormente a rischio
  • Il triage psicologico
  • La normativa relativa all’intervento psicologico nelle emergenze

Strumenti operativi forniti:

  • Tecniche del Defusing e del Debriefing
  • Il Counselling in emergenza
  • Il problem solving

Emergenze ospedaliere e Psicotraumatologia
Contenuti didattici:

  • L’intervento psicologico nelle emergenze del Pronto Soccorso
  • L’intervento psicologico nelle emergenze nella Piastra Chirurgica
  • L’intervento psicologico nelle emergenze nelle Emergenze pediatriche
  • L’intervento psicologico per il sostegno ai familiari
  • L’intervento psicologico nelle emergenze in anestesiologia e rianimazione
  • La comunicazione del decesso

Strumenti operativi forniti:

  • Tecniche del Defusing e del Debriefing,
  • Il Counselling in emergenza,
  • Il problem solving

L’intervento e la comunicazione nelle maxi emergenze
Contenuti didattici:

  • Linee guida per la gestione dei servizi di assistenza psicosociale alla popolazione colpita dall’evento
  • Modelli per la pianificazione dell’intervento in situazioni di maxi-emergenza: CCP (Crisis Counselling Program), CISM (Critical Incident Stress Management
  • Attivazione e ripristino delle reti sociali di supporto spontaneo per popolazione ed operatori (Supporto sociale)
  • La comunicazione in emergenza con la popolazione, i parenti delle vittime, gli operatori
  • La comunicazione del decesso ai parenti delle vittime
  • Comunicare per sostenere
  • La comunicazione pubblica preventiva: campagne informative/formative con criteri di progettazionepartecipata
  • La comunicazione in situazioni di crisi: incontri informativi/formativi, interviste, conferenze stampa

Strumenti operativi forniti

  • La tecnica del Counseling in situazioni di emergenza

Risposte psicologiche normali, fattori di rischio, resilienza e stili di coping del soccorritore nelle maxi emergenze
Contenuti didattici:

  • Le reazioni del soccorritore prima, durante e dopo l’intervento di soccorso
  • Fattori di rischio e di protezione del soccorritore
  • Lo Stress Inoculation Training nella formazione dell’operatore
  • Resilienza e stili di coping dell’operatore, ossia la capacità di riprendersi e la maniera di reagire
  • Lo stile di vita del soccorritore

Strumenti operativi forniti

  • Tecniche di gestione dello stress del soccorritore

Teoria e clinica delle risposte postraumatiche
Contenuti didattici:

  • Traumatizzazione diretta, vicaria, mediata
  • Disturbo post-traumatico, Disturbo acuto da stressed altre categorie diagnostiche connesse al trauma, nelle emergenze individuali e collettive
  • Effetti dell’esposizione a morti traumatiche nel soccorritore,nel superstite, nel testimone
  • Risposte post-traumatiche nel coniuge e nelle persone significative per la vittima e per il soccorritore
  • Disturbi dissociativi, DAS, DPTS, disturbi depressivi, disturbi N.A.S.
  • Co-morbilità tra disturbo post-traumatico e depressione
  • Co-morbilità tra disturbo post-traumatico ed abuso di sostanze, farmaci, sigarette, cibo, dolci, ecc..
  • Il suicidio ed il tentato suicidio della vittima e del soccorritore

Strumenti operativi forniti:

  • Tecniche di gestione dello stress della vittima e delle persone care

Il supporto agli operatori e ai parenti delle vittime
Contenuti didattici:

  • Il supporto ordinario dell’operatore che interviene in scenari particolarmente cruenti
  • Il supporto alle famiglie di operatori impegnati in scenari particolarmente cruenti
  • Il supporto agli operatori prima, durante e dopo gli interventi in emergenze di particolare impatto emotivo
  • Il pronto soccorso emotivo dopo un trauma
  • Il lutto normale e patologico nei parenti delle vittime, negli operatori, e nelle famiglie degli operatori

Strumenti operativi forniti:

  • Il gruppo di Auto-aiuto guidato

Le emergenze della vita quotidiana
Contenuti didattici:

  • Salute: La comunicazione della diagnosi grave, la malattia grave e le fasi della risposta del paziente e dei parenti, il trapianto d’organo, l’intervento chirurgico, le crisi di panico
  • Strada: L’incidente, la responsabilità verso i parenti coinvolti, la responsabilità verso gli estranei, il percorso di riabilitazione, i postumi, il cambiamento di vita
  • Lavoro: l’incidente sul lavoro e le ripercussioni psichiche nella vittima e nei parenti, la percezione del pericolo, la riabilitazione, il ritorno al lavoro, i postumi, il cambiamento di vita
  • Eventi stressanti vari: Lutto, divorzio, carcerazione, perdita del lavoro, trasferimento, ecc.

Strumenti operativi forniti:

  • Procedure di Educazione Terapeutica per facilitare l’adeguamento degli stili di vita ai postumi derivanti dagli eventi traumatici subiti

La rilevazione dei danni psichici subiti dalla vittima e la relazione peritale ai fini del risarcimento
Contenuti didattici:

  • Il Danno Biologico di natura psichica: Danno Psichico
  • Il Danno Morale
  • l Danno Esistenziale

Strumenti operativi forniti:

  • Procedure e criteri di elaborazione della relazione peritale

Immigrazione, richiedenti asilo, riduzione in schiavitù a scopo di sfruttamento sessuale
Contenuti didattici:

  • Immigrazione e problematiche della de - territorializzazione
  • Richiedenti asilo e problematiche della raccolta dell’anamnesi
  • Riduzione in schiavitù a scopo di sfruttamento sessuale e programma di assistenza psicologica e reintegrazione sociale

Strumenti operativi forniti:

  • Schemi per la raccolta dell’anamnesi dei richiedenti asilo
  • Schemi per la creazione di un programma di assistenza psicologica e reintegrazione sociale in caso di riduzione  in schiavitù a scopo di sfruttamento sessuale

Principali tecniche operative in psicotraumatologia, per il trattamento di quadri Post-traumatici strutturati
Contenuti didattici:

  • Counseling
  • Colloquio clinico
  • Debriefing e defusing
  • Tecniche Cognitivo-comportamentali
  • Tecniche Ipnosi-terapiche
  • EMDR

Strumenti operativi forniti:

  • (Approfondimento delle tecniche indicate in maniera intensiva ed attiva)

Docenti
I docenti sono professori universitari e professionisti esperti di psicologia, psicotraumatologia, psichiatria, psicoterapia e testimonial dei contesti specifici: Prof. Pietro Bria (Direttore Istituto di Psichiatria e dei Servizi di Consultazione Psichiatrica - Policlinico A. Gemelli); Dott.ssa Lucia Bernardini (Psicologa, Psicoterapeuta); Dott.ssa Ida Bonagura (Centro Psicotecnico – Polizia di Stato); Dott.ssa Isabella Cinquegrana (Psicologa, Psicoterapeuta, Docente SIPEM Società Scientifica - Roma); Prof. Michele Cusano (Univ. Di Trieste - Docente SIPEM Società Scientifica); Dott. Nicolò D’Angelo (Questore di Roma); Dott.ssa Antonella Di Silverio (Psicologa, Psicoterapeuta); Dott. Massimo Germani (Psichiatra, Psicoterapeuta); Prof.ssa Annamaria Giannini (Ordinario di Psicologia Università La Sapienza); Dott.ssa Nora Habed (Psicologa, Psicoterapeuta); Prof. Luigi Janiri (Docente di Psichiatria LUMSA e UCSC di Roma); Dott.ssa Silvia La Selva (Centro Psicotecnico –Polizia di Stato), Dott. Luigi Lucchetti - Dirigente superiore Medico Polizia di Stato - AIGESFOS); Dott.ssa Giada Maslovaric (Psicoterapeuta - Esperta in Emdr); Dott.ssa Laura Monti (Psicologa - Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma); Dott. Lorenzo Mosca (Psichiatra, Ricercatore del progetto Together with VI.TO.); Dott. Angelo Napoli (Psicologo Psicoterapeuta Docente SIPEM Società Scientifica); Prof. Luca Pezzullo (Docente Facoltà Psicologia Università di Padova); Dott.ssa Stefania Paone (Psicologa, psicoterapeuta, Sipem Luguria); Dott.ssa Enrica Pedrelli (Psicologa, psicoterapeuta, Sipem Emilia Romagna); Dott.ssa Marzia Pileri (Psicologa, Psicoterapeuta); Dott. Vincenzo Poerio (Docente Scuola Psicoterapia Humanitas); Prof. Gabriele Prati (Doc. Facoltà di Psicologia dell'Università di Bologna - Cesena); Dott.ssa Maria Puliatti (Psicologa e Psicoterapeuta, Esperta Psicoterapia senso-motoria); Dott. Luigi Ranzato (Psicologo Psicoterapeuta Docente Ass. Psicologi per i Popoli - Federazione - già Presidente Ordine Nazionale degli Psicologi); Dott. Lucio Rinaldi (Ricercatore UCSC); Prof. Fabio Sbattella (Psicologo e Psicoterapeuta Didatta IDIPSI, docente Università Cattolica presso la Facoltà di
Psicologia e di Scienze della Formazione); Dott. Roberto Sgalla (Direttore Centrale delle Specialità- Polizia di Stato), Dott.ssa Anna Sozzi (Psicologa, psicoterapeuta, Sipem Emilia Romagna), Dott.ssa Anna Sozzi (Psicologa, psicoterapeuta, Sipem Emilia Romagna);  Dott. Ugo Ungaro (Centro Psicotecnico–Polizia di Stato)Dott.ssa Berardina Valeri (Psicologo Psicoterapeuta Docente SIPEM Società Scientifica);  Dott. Giovanni Vaudo (Presidente Ass. Psicologi per i Popoli - Lazio).

Metodologie attive
Lezioni frontali;
Esercitazioni a piccoli gruppi: gli allievi si eserciteranno nella somministrazione di test e nella stesura di relazioni psicodiagnostiche e peritali.
Project Work: gli allievi elaboreranno il materiale didattico (protocolli psicodiagnostici, relazioni peritali, etc.) fornito dai Docenti relativo ai loro casi clinici individuando specifici indici e variabili peculiari del processo di valutazione psicodiagnostica e peritale.
Tirocinio formativo;
Consulenza: il Direttore e i Docenti responsabili effettueranno, previo appuntamento, delle consulenze in piccoli gruppi.

Tirocinio-stage
Attraverso il tirocinio le conoscenze/competenze teoriche vengono sperimentate in contesti reali dove vengono svolte
attività inerenti alla psicologia dell’emergenza e psicotraumatologia.Tirocinio 300 ore svolte presso l’Ente prescelto per lo svolgimento dell’attività pratica e 20 ore di affiancamento svolte presso il Consorzio Universitario Humanitas, che saranno svolte nell’arco di 6 mesi.
Per ciascuno studente è previsto, durante lo svolgimento del master l’organizzazione e lo svolgimento di un project work formativo professionalizzante, presso il medesimo Ente ospitante.
Il Consorzio chiederà alle aziende e agli enti ospitanti l’applicazione della legislazione vigente per il rimborso forfettario mensile dei tirocinanti, non inferiore a 300 Euro.
Alcuni Enti convenzionati sono il Pronto Soccorso - DEA-II del Policlinico Gemelli, Associazione Psicologi per i Popoli- Abruzzo, Dipartimento Regionale Protezione Civile di Enna, etc.

Sede
Roma - Aule del Consorzio Universitario Humanitas

Struttura

  • Numero partecipanti: min. 15 max 50 (salvo deroghe)
  • Monte ore: 1.500 ore
  • Lezioni Frontali (Teoria, Esercitazioni): 400 ore
  • Project Work: 200 ore
  • Tirocinio: 300 ore svolte presso l’Ente prescelto per lo svolgimento dell’attività pratica e 20 ore di affiancamento svolte presso il Consorzio Universitario Humanitas, che saranno svolte nell’arco di 6 mesi.
  • Coaching on line: 50 ore
  • Altre metodologie didattiche: 430 ore (studio individuale, orientamento)
  • Verifiche a risposta multipla in itinere e tesi finale di specializzazione:100 ore


Periodo
Inizio lezioni: Gennaio 2016
Durata: Gennaio - Dicembre 2016

Orario
Venerdì e sabato ore 9,00 - 18,00/ domenica ore 9,00 – 13,00

Frequenza
1Week-end al mese (Venerdì, Sabato e Domenica) + una settimana intensiva a Giugno e una ad Ottobre

Titolo richiesto
Laurea magistrale o specialistica in Psicologia

Selezione
La domanda di ammissione al colloquio, corredata di curriculum vitae, può essere inviata entro il 15 Gennaio 2016 all’indirizzo info@consorziohumanitas.com o consegnata a mano alla Segreteria del Consorzio Universitario Humanitas, sita in Roma in via della Conciliazione 22, dal lunedì al venerdì dalle ore 14,00 alle ore 19,00.
ll modulo di ammissione è disponibile sui siti internet www.lumsa.it/master (scarica domanda) e www.consorziohumanitas.com.
La selezione avverrà sulla base del curriculum e di un colloquio motivazionale, che si svolgerà in modalità Skype, oppure, previo appuntamento, presso la sede del Consorzio Universitario Humanitas. La valutazione del curriculum tiene conto del voto di laurea, del percorso di studi effettuati, delle esperienze lavorative e formative, della conoscenza di lingue straniere e degli interessi del candidato. In caso di ex aequo, sarà considerata discriminante la data di presentazione della domanda. I colloqui di ammissione si svolgeranno secondo l’ordine di arrivo delle domande, fino al raggiungimento dei posti disponibili.

Iscrizione
Ai candidati sarà data comunicazione dell’esito della selezione a mezzo e-mail.
I candidati idonei, per perfezionare la domanda di iscrizione, dovranno inviare per posta o consegnare a mano, entro e non oltre 10 giorni dalla comunicazione di idoneità, alla Segreteria del Consorzio i seguenti documenti:

  • Domanda di iscrizione in marca da bollo da €16.00;
  • Originale o Copia del certificato di laurea debitamente sottoscritto, oppure autocertificazione.
  • Copia di un documento valido di riconoscimento e del codice fiscale;
  • 1 fotografia formato tessera;
  • Copia della ricevuta del pagamento della prima rata di iscrizione (rimborsabile esclusivamente in caso di mancata attivazione / non ammissione al master) Bonifico a favore della LUMSA – UBI - BANCA POPOLARE DI BERGAMO
    Codice IBAN IT 56 E 05428 03208 000000005620; (Nella causale specificare cognome e nome allievo e il titolo del Master)
  • Stampa della ricevuta della Registrazione on line sul sito della LUMSA:
    http:// www.lumsa.it/didattica_master_servizionline (non occorre per i laureati LUMSA)

Non verranno prese in considerazione domande prive della documentazione richiesta o incomplete.
L’iscrizione è incompatibile con altre iscrizioni a Corsi di Laurea, Master, Corsi di Perfezionamento, Scuole di Specializzazione e Dottorati.

 

Agevolazioni
L’INPS riconosce per il Master in Psicologia dell'Emergenza  n. 10 borse di studio ai figli o orfani di dipendenti o pensionati INPS, inoccupati o disoccupati, di età inferiore ai 40 ed non aver già ricevuto dall’Istituto finanziamenti per altre borse di studio.
La domanda per concorrere dovrà essere inviata all’INPS entro e non oltre il 15 gennaio 2016.
Per consultare il bando e i requisiti d’accesso è possibile collegarsi sul seguente sito:
http://www.inps.it/docallegati/Configurazione/Redazionale/Lists/BandiWelfare/Attachments/78/Allegato1-Bando_Master_I_II_livello_CUP_2015-2016.pdf
 

Quota di iscrizione e modalità di pagamento
Costo: € 3.200,00 pagabili in 4 rate.
I rata: € 600,00 contestuale all’iscrizione versata sul c/c della LUMSA e rimborsabile esclusivamente in caso di mancata attivazione / non ammissione al Master
II rata: € 900,00 (entro il 28.02.2016) da versare sul c/c del Consorzio Universitario Humanitas
III rata: € 900,00 (entro il 31.05.2016) da versare sul c/c del Consorzio Universitario Humanitas
IV rata: € 800,00 (entro il 30.09.2016) da versare sul c/c del Consorzio Universitario Humanitas

In caso di rinuncia lo studente è tenuto a pagare l’intero ammontare della quota.
Il pagamento della II, III e IV rata va effettuato tramite versamento o bonifico bancario su:
c/c intestato a Consorzio Universitario Humanitas presso
BANCA POPOLARE DI BERGAMO - Agenzia di Via di Porta Castello - Roma
Codice IBAN IT04 J054 2803 2080 0000 0006 334.
Causale Versamento: Cognome e Nome allievo Master Universitario di II livello in Psicologia dell’Emergenza e Psicotraumatologia - A.A. 2015-16 - Rata…- Sede…
Le copie delle ricevute dei bonifici effettuati devono essere consegnate a mezzo mail alla Segreteria del Consorzio Universitario Humanitas.

L’esame finale per il conseguimento del titolo del Master Universitario dovrà essere sostenuto entro e non oltre Marzo 2017, previo accertamento del possesso di tutti i requisiti di idoneità.

Riconoscimenti

  • 60 Crediti Formativi universitari
  • Titolo di Master universitario di II livello in Psicologia dell’Emergenza e Psicotraumatologia (frequenza non inferiore all’80% delle lezioni)

Informazioni
Consorzio Universitario Humanitas
Via della Conciliazione 22 - 00193 Roma
Tel. 06.3224818
E-mail: info@consorziohumanitas.com
www.consorziohumanitas.com

 

Contatti

Per informazioni di carattere amministrativo contattare la segreteria Master e altri corsi di formazione
Per informazioni di carattere amministrativo contattare la segreteria Master e altri corsi di formazione

 

Procedura registrazione on line

Corsi di Laurea Master e Post Laurea