LUMSA Social Work LAB

Il metodo
LUMSA Social Work LAB opera attraverso la ricerca scientifica, la formazione, la divulgazione, il confronto tra idee e organizzazioni. Per sua natura trasversale ai campi di azione e alle discipline, LUMSA Social Work LAB opera utilizzando i fondamenti teorici e metodologici delle scienze sociali, economiche e giuridiche.
Il laboratorio nasce e si sviluppa in ambito accademico, ma si avvale del contributo di esponenti del mondo delle professioni e delle istituzioni. Per questo, LUMSA Social Work LAB lavora in rete e individua i propri percorsi insieme a persone e organizzazioni provenienti da contesti eterogenei, locali, nazionali e internazionali.

LUMSA Social Work LAB produce:

  • ricerca, realizzata con approcci multidisciplinari e orientata ai risvolti applicativi;
  • formazione, progettata e condotta in sinergia con gli enti del territorio e la comunità professionale;
  • eventi, quali seminari di riflessione e convegni volti a presentare lavori, sviluppare idee, promuovere reti;
  • azioni, quali consulenza, progettazione, sperimentazione sul campo.

I temi
Alla base del progetto vi è l’ipotesi che le attuali trasformazioni sociali abbiano un impatto profondo sulle domande sociali, i modelli di welfare e le stesse pratiche del lavoro sociale.
È necessario un grande sforzo intellettuale per intercettare i mutamenti, ipotizzare gli scenari e progettare nuovi percorsi.

Nello specifico dei temi trattati, si individuano due filoni principali:

  • la ridefinizione dell’identità e dei metodi del lavoro sociale e le nuove direzioni della disciplina. Si tratta di un tema che ha profonde interconnessioni con la storia del servizio sociale, gli sviluppi delle politiche sociali, il consolidarsi del ruolo del terzo settore, l’affermarsi di nuove opportunità per l’impresa sociale e la libera professione;
  • l’impatto sulla società italiana e sui sistemi di welfare delle migrazioni internazionali. Il tema dell’integrazione dei migranti è uno degli indirizzi di ricerca del Dipartimento di Giurisprudenza e si presta a molteplici interazioni multidisciplinari.

L'organizzazione
LUMSA Social Work LAB è organizzato in un gruppo di lavoro e un comitato scientifico.
Il gruppo di lavoro stabilisce le strategie del laboratorio, pianifica le attività, organizza gli eventi, individua i compiti, suggerisce collaborazioni. È composto da docenti di ruolo e docenti a contratto LUMSA e da esperti esterni.
Afferiscono attualmente al gruppo di lavoro i docenti: Folco Cimagalli (coordinatore del progetto), Stefania Cosci, Chiara Caprini, Rita Cutini, Giambattista Giangreco, Giuseppe Mannino, Paolo Marchetti, Nicoletta Marini, Antonio Panico, Daniele Saraulli, Marinella Sibilla, Francesca Zuccari.
Il comitato scientifico contribuisce a delineare gli scenari evolutivi delle tematiche affrontate e alla definizione delle strategie e delle azioni, coniugando l'operatività del laboratorio con le istanze più ampie provenienti dalla riflessione teorica in ordine alle tematiche interessate. Tale organo propone iniziative di ricerca, formazione, partecipazione a iniziative in ambito nazionale e internazionale.

Il programma 2016
LUMSA Social Work LAB opera lungo quattro direzioni:
La formazione e l'organizzazione di eventi. Gli eventi coinvolgeranno studenti, ex-studenti, professionisti del sociale e saranno accreditati presso l'Ordine degli Assistenti Sociali del Lazio. Quelli già realizzati:

  • 25 novembre 2016, “L’inchiesta parlamentare sulla miseria e sui mezzi per combatterla”;
  • 11 novembre 2016, “Anziani: un universo da ri-conoscere”;
  • 11 novembre 2016, “Lo straniero nel sistema dei servizi sociali”;
  • 7 giugno 2016, “Generazione  (d)a (non) perdere. L’intervento dell’assistente sociale con i minori a rischi” organizzato da LUMSA e Ordine degli Assistenti Sociali Lazio;
  • 12 maggio 2016, “L’Assistente sociale. Società complesse, nuovi bisogni, strategie, modelli di intervento” organizzato da LUMSA e Ordine degli Assistenti Sociali Lazio;
  • 3 maggio 2016, "Mutamenti Sociali e Nuovi Saperi. Ciclo di incontri per la formazione continua degli assistenti sociali", organizzato da LUMSA, Ordine degli Assistenti Sociali Lazio e Sostoss;
  • 8 aprile 2016, “Etica, deontologia e professionalità nel servizio sociale”, organizzato da LUMSA e Ordine degli Assistenti Sociali Lazio.

La Ricerca. L’Osservatorio sul terzo settore della Camera di Commercio Industria Artigianato Agricoltura di Roma ha commissionato al Dipartimento di Giurisprudenza – menzionando esplicitamente il LUMSA Social Work LAB – un’indagine su “Le professioni sociali in un welfare in trasformazione”. Il laboratorio sta lanciando una ricerca nazionale sulle buone pratiche nel servizio sociale, a breve i risultati.

Accordi

  • Siglato un accordo con I.F.C., Istituto di Formazione Cooperativo
    L’intesa – promossa dal LUMSA Social Work LAB – prevede la collaborazione in tema di ricerca, partecipazione a progetti europei e nazionali e svolgimento di iniziative di formazione e aggiornamento tecnico-professionale. L’I.F.C. – afferente ad A.G.C.I. (Associazione generale Cooperative Italiane) – è un organismo accreditato presso la Regione Lazio per lo svolgimento di attività formative finanziate (Formazione Superiore e Formazione Continua) e presso il Fon.Coop.

Confronti e discussioni
I professionisti del sociale lamentano l’assenza di spazi di confronto e peer education, all’interno dei quali confrontarsi su temi emergenti e approcci innovativi al lavoro sociale. Considerando l’esperienza dei supervisori di tirocinio e il desiderio da essi manifestato di collegarsi maggiormente alla vita dell’Ateneo e di partecipare a forme innovative di aggiornamento professionale, si prevede lo svolgimento di una serie di focus-group tematici, all'interno dei quali riflettere sulle difficoltà e le buone prassi del lavoro sociale. Si tratta di un'innovativa (per il territorio romano) azione di formazione alla pari e ricerca sui bisogni e le soluzioni elaborate dai professionisti.

L’Impresa sociale
Una particolare attenzione verrà posta ai temi dell'impresa sociale e della libera professione. Lungo tale direzione, si prevede il supporto scientifico a start-up sociali. Nel corso del prossimo autunno verrà selezionata un’idea di imprenditoria sociale elaborata da studenti ed ex-studenti LUMSA. A tale progetto verrà offerto un supporto scientifico da parte di un gruppo di lavoro costituito da esperti del LUMSA Social Work LAB, anche esterni all'Ateneo.
Concretamente, LUMSA Social Work LAB offre alle start-up sociali supporto in termini di: messa a fuoco dell'idea imprenditoriale, assistenza nella realizzazione del business plan, networking.

La rete
LUMSA social work LAB promuove la condivisione delle idee e la costruzione di iniziative condivise. Tra le organizzazioni del territorio coinvolte, si annoverano: AGCI (Associazione Generale Cooperative Italiane), Caritas Diocesana, Comunità di S. Egidio, Fondazione Roma Solidale onlus, Forum Terzo Settore Lazio, Ordine Assistenti Sociali Lazio, Osservatorio sul Terzo Settore della Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura di Roma, Sostoss (Società per la storia del servizio sociale), Roma Capitale (Dipartimento Politiche Sociali).

  • 22/09/2017
    Inizio lezioni a.a. 2017-2018

    Si comunica che per gli studenti iscritti agli anni successivi al primo, le lezioni inizieranno lunedì 2 ottobre 2017 a partire dalle ore 15.00.
    Alle ore 11.00 sarà celebrata la messa di inizio anno...

Corsi di Laurea Master e Post Laurea